Serie D: derby tra Hinterreggio e N. Gioiese

Hinterreggio06di Nino Neri – Da una parte la tranquillità e la quasi certezza di aver raggiunto la salvezza diretta ( Hinterreggio) con la consapevolezza di essere una delle squadre che gioca meglio in questo girone, dall’altra invece  una squadra  costretta ancora a soffrire per arrivare  a  festeggiare la salvezza  dopo la sconfitta subita a Rende ( N. Gioiese),  soprattutto dopo  il risultato ottenuto dal Noto (vittorioso sul Marcianise), adesso distanziato di sole due lunghezze da Zampaglione e compagni. Si snoda su questo doppio binario il derby che sarà giocato  domani pomeriggio  al Polivalente di Gioia Tauro prima delle festività pasquali. L’unica parola d’ordine, quindi,  per i locali  della N. Gioiese  è dimenticare il brusco stop di Rende, arrivato dopo 10 risultati utili consecutivi, ma dimenticare soprattutto la non buona  prestazione  fornita al “M. Lorenzon. All’orizzonte per la compagine di Franco Viola  arriva un Hinterreggio in splendida forma fisica  mentale  e soprattutto tecnico   con gli ultimi  4 risultati positivi. Aver fermato la scorsa settimana  ( ci poteva stare,   anche,  la vittoria) la vice capolista Agropoli non ha  fatto  altro che accrescere l’autostima  per Lavrendi e compagni. Aver imbavagliato con un possesso palla che forse nemmeno in categorie superiori si riesce a vedere   per buona parte dell’incontro l’Agropoli,  (costata tre volte tanto rispetto all’Hinterreggio) significa  che  questi ragazzi    nonostante tutto hanno dei valori morali ed umani che in altri posti  risulta difficile riscontrarli. Merito a loro ma merito anche al tecnico  Ferraro che consideriamo alla luce delle prestazioni offerte dalla propria  squadra sprecato per questa categoria. La Nuova Gioiese ha bisogno di battere l’Hinterreggio, quando mancano solo sei turni al termine della stagione regolamentare e, di questi, ben quattro si disputeranno al Polivalente “P. Stanganelli” di Gioia Tauro che deve continuare sulla falsa riga degli ultimi tre incontri casalinghi,  (è stato il fortino della squadra viola) .Un assente per parte in questo derby che si annuncia entusiasmante palpitante con l’augurio che ci possa essere una massiccia e festosa partecipazione di pubblico. Dicevamo degli assenti si tratta del portiere Parisi per l’Hinterreggio  e D Angelo per la N. Gioiese. Difficile stabilire quale sarà la squadra più penalizzata per queste assenze considerato che entrambi per i ruoli che ricoprono in campo  risultano essere dei veri trascinatori. Sarà il giovane portiere Trani  a sostituire l’altrettanto giovane ma già maturo anche per categorie superiori  Pairsi, mentre il gioiese purosangue Saccà sarà chiamato a non fare rimpiangere  D’Angelo  considerato che lui in campo la N. Gioiese soprattutto nel reparto arretrato  ha acquisito personalità  ed esperienza.

Hinterreggio: Trani; Maesano, Scoppetta, Papasidero Cianci  Manganaro,  Forgione, De Marco Labvrendi, Spanò Favasuli.  A disposizione : Scaramozzino, Cicone, Filidoro, Crisall,i Morabito Bonamonte, Pellicanò, Neri All. Ferraro

N. Gioiese;Panuccio, Cosoleto, Saccà,  Taverniti,  Condomitti, Crucitti, Somma, Crucitti A,  De Angelis, Zampaglione: A disposizione; Simonetta, Gentilesca , Anischchenko, Gambi,                Vitale, Trentinella, Capria, Manfrellotti. All. Viola

Arbitro:  Meraviglia di Pistoia