Salerno-Reggio, Anas al lavoro per riaprire il tratto tra Laino Borgo e Mormanno

’Anas è al lavoro, in collaborazione con la Procura di Castrovillari, per riaprire quanto prima possibile al traffico il tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria compreso tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno

anas svincoloL’Anas è al lavoro, in collaborazione con la Procura di Castrovillari, per riaprire quanto prima possibile al traffico il tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria compreso tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno (dal km 153,500 e 164,500), chiuso a seguito del tragico incidente mortale sul lavoro verificatosi lo scorso 2 marzo e del provvedimento di sequestro dell’area del viadotto Italia. Ieri, dopo l’avvio delle operazioni peritali sul viadotto Italia, l’Anas e i consulenti della Procura hanno discusso, presso l’Ufficio di Alta Sorveglianza, la bozza del progetto di rimozione delle macerie. L’Anas e il Contraente Generale hanno evidenziato l’estrema urgenza di avviare le operazioni secondo il progetto presentato, assicurando che le attività consentiranno il rispetto delle esigenze probatorie richieste dai consulenti della Procura. Le attività prevedono l’invio formale del progetto di demolizione alla Procura entro la prossima settimana in modo da poter pervenire già l’8 maggio all’avvio delle operazioni di cantiere, compresa la riparazione della pila danneggiata e le attività connesse al ripristino della sicurezza strutturale, che, si auspica, possano avanzare senza soluzioni di continuità sino all’apertura al traffico dell’autostrada, prima dell’inizio della stagione estiva. Nel frattempo, in occasione dei ponti di primavera i presidi del personale dell’Anas sono stati potenziati, per garantire ogni tipo di assistenza agli utenti e per limitare al massimo i disagi alla circolazione. L’Anas invita gli utenti ad informarsi sui percorsi alternativi, già divulgati sul sito aziendale stradeanas.it e nei bollettini video e radiofonici di Anas tv. I mezzi pesanti in direzione nord vengono deviati allo svincolo di Spezzano Terme-Tarsia e rientrano in autostrada allo svincolo di Lauria Nord, percorrendo le strade statali 283 “delle Terme Luigiane”, 534 “di Cammarata e degli Stombi”, 106 “Jonica” e la statale 653 “della Valle del Sinni”. I maggiori tempi di percorrenza sono stimati in circa 60 minuti. I mezzi pesanti in direzione sud vengono deviati allo svincolo di Lagonegro Nord, percorrono le statali 585 “Fondo Valle Noce” e 18 “Tirrena Inferiore” e poi rientrano in A3 allo svincolo di Falerna. In questo percorso i maggiori tempi sono stimati in circa 45 minuti. Per i veicoli leggeri in direzione nord è istituita l’uscita obbligatoria allo svincolo di Mormanno, percorrono le strade provinciali 134, 241 e 133 e rientrano in autostrada allo svincolo di Laino Borgo. I maggiori tempi di percorrenza sono stimati in circa 25 minuti. Infine i veicoli leggeri in direzione Reggio Calabria escono allo svincolo di Laino Borgo, percorrono le strade provinciali 133, 241 e 134, e rientrano in autostrada allo svincolo di Mormanno. Anche nel percorso inverso i maggiori tempi di percorrenza sono stimati in circa 25 minuti. I tempi di transito, sui percorsi alternativi indicati, possono variare in caso di rallentamenti causati da condizioni meteo avverse, dalla presenza di mezzi pesanti e dalle condizioni oggettive del traffico locale all’interno dei centri abitati attraversati.