Reggio: al via i seminari per la diffusione della cultura della legalità

reggio calabriaAl via a Reggio Calabria un ciclo di Seminari di diffusione e sensibilizzazione sui temi della legalità, promosso dalla Prefettura, nell’ambito del Progetto Eu.praxis con il primo appuntamento su “ESPERIENZE DI GESTIONE E RIUTILIZZO DEI BENI CONFISCATI: i beni confiscati per la coesione sociale, il lavoro vero e lo sviluppo sostenibile”, che si terrà il 27 aprile dalle ore 15.00 presso c/o università mediterranea, aula d2, lotto 2, piano 1°. I seminari, inseriti all’interno dei percorsi per la diffusione della cultura della legalità del progetto Eu.praxis, mirano ad informare e mappare la presenza dei beni confiscati nella provincia, ponendo l’accento sulle opportunità di crescita che gli stessi beni possono offrire. L’evento, a cui è invitata l’Agenzia Nazionale per i beni sequestrati e confiscati,è aperto alla cittadinanza e si svolge nell’ambito di un programma di ricerca, formazione e sensibilizzazione di cui è soggetto beneficiario la Prefettura di Reggio Calabria.E’ soggetto attuatore dell’iniziativa l’RTI composto da: Fondazione Istituto Guglielmo Tagliacarne, Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Universitas Mercatorum. Il progetto Eu.praxis è finanziato attraverso il Programma Operativo Nazionale FESR “Sicurezza per lo sviluppo” Obiettivo convergenza 2007-2013. Il progetto Eu.praxis è finalizzato ad attivare e sviluppare reti territoriali a sostegno della legalità; approfondire le politiche ed i progetti a sostegno della tematica nelle sue varie dimensioni: giudiziaria, amministrativa, economica e sociale e proporre percorsi di programmazione coerenti con le specificità del contesto locale calabrese con un approccio multidisciplinare.

Ecco il programma dei seminari