Reggio: la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari e florovivaistici al Parco Ecolandia

L’appuntamento per domani in località Arghillà con il convegno “EnoAgriArt Italia – FloraFirenze. Le Eccellenze Agroalimentari e Florovivaistiche Identitarie per la Valorizzazione del Territorio”

agroalimentareMercoledì 15 aprile 2015, alle ore 15:30, presso il Parco Ecolandia località Arghillà, all’interno del ristorante  L’AtTrattoria, si svolgerà il convegno “EnoAgriArt Italia – FloraFirenze. Le Eccellenze Agroalimentari e Florovivaistiche Identitarie per la Valorizzazione del Territorio”. Un prestigioso incontro in virtù della rassegna Internazionale FloraFirenze 2015 che si svolgerà dal 30 aprile all’11 maggio dalla ore 8.30 alle ore 18.30 al Parco delle Cascine. FloraFirenze è la prima esposizione di floricoltura organizzata a Firenze dove il made in Italy è protagonista della qualità del prodotto e del design, dove si espone il meglio del mondo di piante e fiori, in quella che da sempre è la capitale della cultura mondiale. Una passeggiata attraverso le eccellenze del florovivaismo italiano.

A coordinare  i lavori Alessandra Giulivo - Responsabile stampa e  comunicazione A.d.I.E. Relazioneranno: Giuseppe Ariobazzani – presidente dell’Accademia delle Imprese Europea, Arturo Croci – esperto di floricoltura per FloraFirenze 2015, Tonino Giambò – vicesindaco di Terme Vigliatore(Me). Interverranno i sindaci dell’Area Grecanica, dell’ Area di Monte Contessa e dell’ Area del Basso Tirreno. Il marketing territoriale è lo strumento che analizza, pianifica e promuove il territorio, attraverso l’implementazione di programmi per la valorizzazione delle risorse locali. E’ lo strumento che mette a sistema l’insieme delle attività che il territorio, tramite i suoi rappresentanti, pone in essere, per fronteggiare la concorrenza e la sfida competitiva delle altre località. L’analisi finalizzata all’inquadramento territoriale rappresenta il background di riferimento di tutto il progetto in quanto fornisce una chiave di lettura completa ed articolata delle potenzialità del territorio stesso funzionali alla sua promozione. Lo studio delle valorizzazioni di base di un territorio e delle micro-potenzialità, quasi sempre sommerse, rende all’esterno un’interfaccia diversa in termini di promozione e valorizzazione dell’intero territorio.

Il marketing territoriale si pone quindi come “l’insieme degli strumenti per le promozioni del prodotto del territorio” attraverso una comunicazione capace di valorizzarne le potenzialità di sviluppo e le caratteristiche socio-economiche e ambientali e di incentivare l’imprenditorialità locale, nazionale ed estera. In quest’ottica, l’Accademia delle Imprese Europea e Flora Firenze 2015, hanno trovato delle intese programmatiche al fine di delineare le linee guida per il progetto di Marketing Territoriale Esterno a respi­ro nazionale ed internazionale denominato “ENOAGRIART ITALIA”.

supermercato-frutta- agroalimentareIl progetto si pone quale strumento per gli Enti Locali, attori principali dello sviluppo locale, nell’ambito di una progettualità concreta di azioni che puntano a sviluppare i Territori partendo dal territorio stesso, dalle imprese e dai prodotti di eccellenza con l’obiettivo di aprire canali commerciali e turistici in ambito Nazionale ed Estero. Le azioni mirano a promuovere il territorio, le sue eccellenze e le professionalità, mediante interventi finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale ed artigianale, puntando sulla netta convinzione che lo sviluppo del territorio debba necessariamente partire dal territorio stesso, sviluppando e promuovendo ciò che esso offre. Gli sviluppi futuri riguardano prodotti fieristici in stretta connessione con le vocazioni produttive di eccellenza che puntino a una ribalta internazionale contando su una location di grande impatto scenografico e da una collocazione di grande fascino, quale Flora Firenze 2015.

Tramite un’attenta strategia di marketing territoriale affiancata ad un’azione precisa e concreta degli attori principali, si intende portare al di fuori le bellezze naturali e i prodotti d’eccellenza, esaltando e coinvolgendo le maestranze locali ad organizzarsi in azioni di produzione ed accoglienza dei turisti e aprendo la microeconomia verso l’esterno. Sostanzialmente la filosofia del progetto si focalizza, in ambito progettuale, su un unico intento cioè quello di dare una progettualità concreta ed efficace per la comunicazione dei territori attraverso le proprie peculiarità sia esse a carattere gastronomico, artigianale, ambientale, culturale, folkloristico, religioso ecc. fornendo gli strumenti necessari, al fine di poter rendere un territorio un unico “prodotto integrato” capace di essere concorrenziale sul mercato e soprattutto di renderlo attrattore verso l’esterno con conseguente sviluppo della propria microeconomia.

 IL PROGRAMMA

 Coordina i lavori:

Alessandra Giulivo - Responsabile stampa e  comunicazione A.d.I.E.

Relatori:

Giuseppe Ariobazzani - Presidente Accademia delle Imprese Europea

Arturo Croci – Esperto di floricoltura per FloraFirenze 2015

Tonino Giambò – Vicesindaco di Terme Vigliatore

Interventi:

Sindaci dell’Area Grecanica

Sindaci dell’Area di Monte Contessa

Sindaci dell’Area del Basso Tirreno