Reggio: sequestrato un quintale di cicirello pescato illegalmente [FOTO]

Sorpresi pescatori dilettanti intenti nella pesca illegale di cicirello

IMG_0119Prosegue senza soste l’attività di controllo della filiera pesca per garantire la tutela del cittadino, quale consumatore finale, e del patrimonio ittico nazionale. Nella mattinata di oggi i militari della Delegazione di Spiaggia di Melito Porto Salvo, durante dei normali controlli preventivi mirati a prevenire la pesca abusiva, hanno sorpreso dei pescatori dilettanti intenti nella pesca illegale nel tratto di mare antistante la marina di San Lorenzo in località Arcina.

I militari hanno monitorato, anche tramite apparecchiature fotografiche, le attività illecite dei tre pescatori dilettanti, che a bordo di un natante da diporto utilizzavano una attrezzatura – rete –  non consentita per la pesca. Gli stessi pescatori terminate le operazioni di pesca, si avvicinavano alla battigia depositando i contenitori con il pescato ed allontanandosi con l’imbarcazione dandosi alla fuga.

IMG_0118Uno dei tre pescatori che era sceso sulla spiaggia veniva identificato e verbalizzato per la violazione della norma sulla pesca sportiva (1.000 euro di sanzione) e l’intero prodotto ittico presente all’interno dei contenitori sbarcati, per un totale di 100 Kg. di “gymnammodytes cicerelus” (cicerello) veniva sequestrato. Dopo la certificazione del medico veterinario competente che ne ha attestato l’idoneità al consumo umano, tutto il prodotto è stato donato in beneficenza a 4 istituti caritatevoli locali per il successivo consumo presso le mense.