Reggio, rotazione dei dirigenti comunali: “che sia uno strumento che renda la macchina organizzativa più efficiente”

filcams-cgil al rettoratoLa FP CGIL Reggio Calabria-Locri “apprezza la decisione del Sindaco Giuseppe Falcomatà di dar luogo alla rotazione dei Dirigenti del Comune di Reggio Calabria in applicazione della legge 190/2012 che, con la redazione dei piani per la trasparenza e l’anti-corruzione, ha tracciato le linee di intervento anche negli Enti locali al fine di rendere trasparente l’azione amministrativa e preservarla da gestioni esposte al rischio di pressioni di natura corruttiva. Ogni azione amministrativa orientata alla garanzia di buon andamento dei servizi e trasparenza non può che essere condivisa da quel Sindacato, la CGIL, che ha fatto della battaglia per la legalità la propria bandiera, anche stigmatizzando privilegi e diseguaglianze tra i lavoratori, segnali di scelte gestionali non sempre rispettose dei regolamenti e delle norme contrattuali. La FP CGIL ritiene – già da tempo – che la rotazione dei Dirigenti, se praticata nel rispetto delle norme vigenti e con criteri certi e condivisi, possa rappresentare una delle modalità organizzative utili a rendere più efficiente la macchina comunale e, per questo, auspica che il previsto confronto con le Organizzazioni Sindacali possa avvenire in tempi certi e brevi”.