Reggio, processo “Happy Hours”: chiesti 120 anni di carcere per gli imputati

Rischiano condanne per complessivi 120 anni di reclusione gli otto imputati del processo “Happy hours”

Foto LaPresse

Foto LaPresse

Rischiano pene durissime per complessivi 120 anni di reclusione gli otto imputati del processo “Happy hours”, per i reati di traffico, possesso e spaccio di sostanze stupefacenti. La richiesta è stato formulata dal pm Tenaglia, della Procura distrettuale di Reggio. L’inchiesta “Happy Hours” è partita nel dicembre 2012

  • Giuseppe Scruci: 27 anni
  • Rocco Trimboli: 18 anni
  • Antonio Scruci: 15 anni
  • Francesco Antonio Sgambelluri: 15 anni
  • Pasquale Carbone: 14 anni
  • Giuseppe De Velli: 14 anni
  • Marco Calaiò: 9 anni
  • Costantino Lionetti: 8 anni