Reggio: l’Arcivescovo Morosini commemora le vittime del mare

Il Arcivescovo di Reggio è duro: “da anni si denuncia la tratta degli schiavi nel silenzio più assoluto”. Omaggio ai “naufraghi ignoti” dell’ultima tragedia nel Mediterraneo

Migranti a Reggio (7)E’ duro nel proprio intervento l’Arcivescovo di Reggio Morosini sui migranti morti in mare e sul tema dell’immigrazione: “sono anni che si denuncia la tratta degli schiavinel silenzio più assoluto”. Continua: “le reazioni “di pancia” fatte a caldo suscitano in chi è seriamente impegnato una reazione di disgusto e di indignazione”. Per Morosini è indispensabile: “la dignità della persona umana e lo spettacolo offerto sui media è indegno e indecoroso”.