Reggio, intitolazione aula consiliare a Piero Battaglia: “non sia puramente simbolica”

Compiacimento per il provvedimento approvato all’unanimità dall’assemblea civica reggina per l’intitolazione dell’aula consiliare a Piero Battaglia

Pietro-Battaglia2-203x215Piero Battaglia è stato indubbiamente il sindaco più rappresentativo per la città di Reggio Calabria e per questo appare legittima l’ intitolazione dell’Aula del Consiglio Comunale alla sua persona”. Lo afferma in una nota Antonio Merenda, Segretario Generale di MondoConsumatori Reggio Calabria – Città Metropolitana, che esprime compiacimento per il provvedimento approvato all’unanimità dall’assemblea civica reggina.

Congratulazioni a tutto il Consiglio – prosegue Merendache ha espresso all’unanimità  il convincimento di riconoscere al primo cittadino della ‘Rivolta’ l’aula da lui stesso presieduta e dalla quale più volte aveva denunciato gli intrighi della politica nazionale ai danni della città”.

Battaglia – secondo il responsabile nazionale dell’associazione consumatori – più volte aveva rivolto un appello alla città, dimostrando di essere figlio e difensore di quella Reggio che voleva emergere e vedere riconosciuto il proprio diritto”.

Antonio Merenda, pur riconoscendo la lungimiranza dell’attuale Amministrazione, spera che “questa non sia un’intitolazione puramente simbolica e che possa richiamare ai valori espressi da quel primo cittadino a cui oggi vuole essere riconosciuto il merito di avere difeso, insieme al popolo reggino, la sua città”.

Un percorso politico – conclude Merenda- che speriamo possa trovare incarnazione proprio nel figlio Mimmo, oggi consigliere regionale, con la fiducia che egli possa proseguire le lotte e le campagne che suo  padre seppe intraprendere in difesa del popolo meridionale”.

Padre  padre seppe intraprendere in difesa del popolo meridionale”.