Reggio: incontro istituzionale tra i principali rappresentanti di Union Camere Calabria

Importante incontro del mondo imprenditoriale, delle attività produttive e della “American Chamber of Commerce”

Foto incontroSi è svolto presso i locali della Camera di Commercio di Reggio Calabria un importante incontro istituzionale tra i principali rappresentanti di Union Camere Calabria, del mondo imprenditoriale, delle attività produttive e della “American Chamber of Commerce”.

L’American Chamber of Commerce è una organizzazione privata affiliata alla “Chamber of Commerce” di Washington (la Confindustria statunitense) ed ha lo scopo di sviluppare e favorire le relazioni economiche e culturali tra gli Stati Uniti d’America e l’Italia e di promuovere e tutelare gli interessi dei propri associati nell’ambito dell’attività di business tra i due Paesi. Fanno parte del suo Consiglio di Amministrazione, il cui Presidente Onorario è l’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, gli amministratori delle più importanti società statunitensi con interessi in Italia tra cui Hewlett Packard, Philip Morris, American Airlines, Accenture, General Electric, Twentieth Century Fox, Microsoft e Google.

Proprio quest’anno, in occasione del centenario dalla sua fondazione, l’American Chamber ha deciso di aprire una sua rappresentanza regionale anche in Calabria, una delle poche regioni italiane dove sino ad oggi non aveva alcun riferimento. La programmata apertura della sede calabrese è stata resa possibile grazie ai contatti avviati già da tempo anche per il tramite della Ambasciata degli Stati Uniti ed in virtù dell’accordo di partnership raggiunto con Union Camere Calabria, la struttura che associa e rappresenta tutte e cinque le Camere di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura della regione.

A guidare l’American Chamber in Calabria sarà l’Avvocato Paolo Zagami, titolare dello “Studio Legale Internazionale Zagamilaw” ed unico professionista italiano ad oggi formalmente accreditato e segnalato come fiduciario sia della Ambasciata Americana di Roma sia del Consolato Italiano di New York, oltre che registrato presso la Solicitor Regulation Authority di Londra.

“Sarò onorato di coordinare la rappresentanza calabrese della American Chamber of Commerce, una associazione che costituisce da parecchi anni un punto di riferimento per il business e per il network tra Stati Uniti ed Italia – ha dichiarato l’Avvocato Zagami – Si tratta di un incarico molto prestigioso che mi inorgoglisce e mi responsabilizza, tanto che mi metterò subito al lavoro per programmare ed avviare le attività della divisione calabrese dell’organizzazione. Il nostro obiettivo è creare una reale business community calabrese accomunata dall’interesse per lo sviluppo di collaborazioni tra il tessuto economico-imprenditoriale calabrese ed il mercato statunitense.”

Il Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria e padrone di casa Dottor Lucio Dattola ha sottolineato che “nonostante il ritardo strutturale in termini d’integrazione internazionale sia elevato, si intravedono in Calabria evidenti e incoraggianti progressi, che necessitano però di nuovi stimoli che saranno certamente concretizzati da una Rappresentanza Locale della “American Chamber of Commerce. Infatti, la Camera di Commercio Americana sarà sicuramente in grado di creare molti collegamenti e rapporti fra le imprese locali e distributori e fornitori e quindi rilanciare l’asfittica economia del nostro territorio ed in particolare il porto di Gioia Tauro”.

Anche il Dottor Simone Crolla, Consigliere Delegato della “American Chamber of Commerce” e manager tra i più quotati di tutta Italia, di ritorno dagli Stati Uniti dove ha partecipato ai meeting istituzionali tra le delegazioni del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e del Primo Ministro italiano Matteo Renzi, ha ringraziato i partecipanti all’incontro e rimarcato la sua soddisfazione, precisando che “l’approdo della “American Chamber of Commerce” in Calabria e l’accordo con UnionCamere sarà una ulteriore conferma della volontà di incrementare la nostra presenza territoriale per il tramite dell’Avvocato Zagami che ringraziamo fin d’ora per le sue capacità e per il lavoro che svolgerà. La Calabria è una terra bellissima con moltissime potenzialità inesplorate ma anche con insediamenti statunitensi già consolidati come la Honeywell e la GE. Questo nuovo radicamento locale ci permetterà di garantire un servizio efficace per le società calabresi che desiderano esplorare il mercato statunitense ed anche all’inverso per le aziende americane che guardano con interesse alla Calabria, dove ci sono tante realtà interessanti che però sino ad oggi non hanno fatto il giusto marketing o individuato i canali di network privilegiati”.

Sono intervenuti all’incontro inoltre l’Assessore Provinciale alla Cultura ed alla Legalità Dottor Eduardo Lamberti Castronovo e l’attuale presidente di Union Camere Calabria Dottor Michele Lico, il quale ha evidenziato come “il mercato americano è molto importante per volumi e qualità dei prodotti che richiama ed è un mercato che offre grandi opportunità per le nostre imprese. In particolare, la Calabria ha molte piccole e medie imprese che rappresentano eccellenze in diversi ambiti settoriali e per le quali il mercato statunitense potrebbe e dovrebbe rappresentare un importante sbocco per lo sviluppo del proprio business grazie anche e soprattutto alla presenza di più di 100 mila calabresi di seconda e terza generazione.”

Nelle prossime settimane saranno formalizzati i necessari passaggi procedurali e formato un Comitato locale. E’ inoltre già in fase di organizzazione un evento ufficiale di presentazione al quale parteciperanno tutte le principali figure istituzionali, imprenditoriali e professionali della Calabria nonché alcuni tra i più importanti diplomatici ed imprenditori statunitensi in Italia.