Reggio: “importante passo la firma del protocollo d’intesa tra le città dello Stretto”

Iachino: “la firma del protocollo d’intesa avvenuta sabato mattina a bordo della nave Messina costituisce il primo passo di un importantissimo percorso condiviso”

giornata dello stretto falcomatà accorinti (1)“La firma del protocollo d’intesa avvenuta sabato mattina a bordo della nave Messina costituisce il primo passo di un importantissimo percorso condiviso che vede coinvolti i Comuni di Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Messina e gli altri Comuni che da entrambe le sponde si affacciano sullo Stretto. L’intesa impegna le amministrazioni per i prossimi 5 anni ad istituire un comitato di coordinamento nei settori strategici di mobilità, trasporti, sanità e turismo” è quanto afferma in una nota Nancy Iachino, consigliere comunale del Pd. “L’obiettivo finale del coordinamento è la pianificazione condivisa nei settori indicati e il riconoscimento di patrimonio dell’umanità dell’area dello Stretto da parte di organismi nazionali e sovranazionali. Il processo di costituzione dell’Area integrata dello Stretto – continua- mira a ricongiungere una realtà già unita, e non divisa, dal mare. Il mare infatti non può essere considerato una barriera, ma piuttosto un’ulteriore opportunità di sviluppo. Lo splendore dello Stretto, al di là dei prestigiosi riconoscimenti cui è normale aspirare, è già di fatto patrimonio dell’umanità, è allora fondamentale iniziare ad operare concretamente affinché questa area torni, come nei secoli è stato, a costituire un’unica realtà, con un percorso comune di sviluppo ed un’unica grande forza, non più frammentata da inutili campanilismi e nocive lotte fratricide. Tale impegno – aggiunge- costituirà un ulteriore stimolo per la nostra amministrazione verso la valorizzazione del patrimonio culturale e turistico in sinergia con le altre amministrazioni, mediante interventi concreti e non semplici annunci. Il percorso di rinascita e la possibilità di tornare a progettare il nostro futuro, richiedono ancora grandi fatiche, ma i passi mossi in questi primi mesi dall’ amministrazione comunale – conclude- sono quelli giusti e l’obiettivo di una città normale è sempre chiaro davanti ai nostri occhi”.