Reggio, i lavoratori ex Multiservizi ripuliscono il Lungomare. I soliti vandali lo imbrattano subito dopo

Dopo aver ripulito dalle scritte il Lungomare di Reggio, alcuni ragazzini lo hanno imbrattato nuovamente

muri via marina scritti (2)“Qualche giorno fa i dipendenti ex Multiservizi, coordinati dal funzionario del Comune dottor Filippo Moscato, si sono adoperati per ritinteggiare la Via Marina e l’Arena, i cui muri, da anni ormai, erano diventati oggetto di vandalismo da parte di giovani che continuavano ad imbrattarli”. Lo afferma in una nota l’Associazione La Svolta.

“Dopo aver ripristinato decoro al chilometro più bello d’Italia, pochi giorni dopo, alcuni ragazzini hanno ri-imbrattato i muri. “Ciò è inaccettabile,- tuona il Sindaco Giuseppe Falcomatà- si tratta di un’offesa a tutti i cittadini, una violenza al cuore della città”. E noi, cittadini dell’associazione La Svolta, ci uniamo a quanto detto dal Sindaco. Il Lungomare Falcomatà è un luogo simbolo della nostra città e pertanto va tutelato e conservato. Per questo motivo chiediamo che tutti i cittadini abbiano rispetto della loro città: solo in uno spirito di collaborazione si può far rivivere la nostra Reggio. Se vogliamo che Reggio cambi, dobbiamo iniziare a dare il buon esempio, per questo apprezziamo il lavoro fatto dai volontari e ci auguriamo che la Via Marina possa rimanere pulita, nel rispetto non solo dei lavoratori che si sono adoperati per farla tornare come un tempo, ma anche dei turisti che già sono numerosi e che aumenteranno con l’arrivo della stagione estiva. Come diceva Gandhi: “siate il cambiamento che vorreste vedere nel mondo”.