Reggio: gli studenti del liceo Da Vinci diventano “eccellenze nazionali”

Molti degli studenti che frequentano il Liceo Da Vinci si sono classificati nella fase finale dei più importanti concorsi nazionali legati alle discipline scientifiche ed umanistiche, a dimostrazione del fatto che la Calabria pullula di capitale umano

Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci”Anche quest’anno gli studenti del Liceo Da Vinci si confermano essere delle vere eccellenze del panorama nazionale italiano, sia in ambito scientifico ed umanistico. Sono infatti molti i concorsi e le iniziative a livello nazionale in cui gli studenti reggini si sono qualificati in modo eccellente. Come riportato nella Gazzetta del Sud di stamani, Andrea Costarella si è qualificato nella fase finale delle Olimpiadi di Matematica che si terrà a Cesenatico dal 7 al 10 Maggio, Domenico Crea e Romina Arena invece, hanno ottenuto risultati ottimi alle Olimpiadi regionali di Lingue e civiltà classiche. Alle olimpiade di Italiano invece hanno spiccato fra i 1789 studenti partecipanti, Ferdinando Tropea per la categoria junior e Simone Scarlata in quella Senior. Parteciperanno invece alla finale delle Olimpiadi di Astronomia Andrea Gatto, Ferdinando Tropea, Simone Coppola Neri ,Luca Latella, Silvia Neri e Riccardo Riolo. Ma non è finito qui l’elenco dell’eccellenze del Da Vinci: alle Olimpiadi di Fisica, Daniele Provenzano ha superato la selezione di istituto e quella Regionale, ed è stato ammesso alla fase nazionale. Nelle Olimpiadi di Filosofia invece brilla il nome Fabio Cappello e Viviana Micelli. In Informatica gli alunni Costarella, De Domenico, Festa, Misiano, Mollica, Vadalà, Licastro, Benedetto e Tomo, ammessi alla finale nazionale. Infine si sono aggiudicate il primo premio per la  borsa di studio “Giovanni Filianoti” Valentina Cutrupi e Viviana Micelli.

Tutti questi importanti traguardi raggiunti dai giovani studenti sono motivo di realizzazione e soddisfazione non solo per se stessi, ma motivo di orgoglio per le famiglie e soprattutto per la dirigente del Liceo Giuseppina Princi, che come riportato su La Gazzetta del Sud di stamani, ha dichiarato «Anche i ragazzi hanno confermato la bontà dei percorsi formativi della nostra scuola fornendo delle performance di alto livello nei vari ambiti disciplinari. Non posso che fare i complimenti agli alunni, ai docenti che li hanno seguiti e stimolati e alla famiglie che sono di supporto in questo percorso di crescita delicato, perché si svolge in un’età, l’adolescenza, dove tutto è possibile ma anche fragile. Il nostro Liceo è orgoglioso per quanto fatto dai suoi allievi eccellenti ma, al tempo stesso, non perde di vista che compito della scuola è il miglioramento personale a ogni livello di ogni ragazzo. Questo è il motivo per il quale vengono organizzati da noi corsi di potenziamento e di supporto che hanno come finalità il raggiungimento di obbiettivi scolastici e formativi adeguati».