Reggio, gli Stati Generali della Cultura: il contributo dell’associazione Aratea

OPEN DAY“Salvaguardare L’AMBIENTE E GLI ANIMALI; migliorare la relazione uomo/animale; valorizzare le risorse che la nostra terra possiede: AGRICOLTURA, ARTIGIANATO e TRADIZIONE; impiegare le stesse risorse per aiutare chi vive in condizioni di DISAGIO. Questa è la missione dell’Associazione ARATEA, questi i contenuti dell’evento che ARATEA porterà  per GLI STATI GENERALI DELLA CULTURA, organizzato dalla Provincia di Reggio Calabria. Con il seminario “la coscienza sociale dell’ambiente: la natura che educa e cura” che si terrà il 23 aprile 2015 presso la Sala Biblioteca del Palazzo Storico della Provincia di Reggio Calabria e l’OPEN DAY nei giorni  24/25/26 aprile presso la Fattoria Sociale Reggina, vogliamo fare rivivere i colori e i sapori della nostra Terra, in un contesto naturale come quello delle nostre campagne e con la compagnia straordinaria dei nostri amici animali, grazie alla numerosa partecipazione di eccellenti artigiani e di professionisti del settore” afferma in una nota Irene Putortì dell’associazione Aratea. “Siamo grati alla Provincia di Reggio Calabria e, in particolare, al dott. Lamberti per averci dato questa opportunità. Crediamo fermamente nei valori della solidarietà e della rete sociale, così come auspichiamo in una crescita sociale e culturale della nostra tanto amata terra. Per questo motivo non abbiamo esitato un attimo a rispondere prontamente all’invito. Noi di Aratea -prosegue la nota- amiamo la nostra terra e ci impegniamo ogni giorno perché  venga valorizzata con i progetti che svolgiamo da anni sul territorio, ma  eventi come questo danno una risonanza maggiore alla cultura ed alla tradizione del nostro territorio e insieme creano una fattiva rete tra le tante ed eccellenti realtà qui presenti e, per questo, merita  il plauso di ognuno e la partecipazione di tutti. Facciamo i migliori auguri alla sua riuscita  e ci complimentiamo ancora una volta con il dott. Eduardo Lamberti Castronuovo che con questo programma -cnclude- ancora una volta, promuove la crescita sociale e culturale della nostra meravigliosa città”.