Reggio: giovedì un laboratorio sensoriale dedicato all’arancia

arancia grandeGiovedì 16 aprile l’Associazione Famiglie Disabili della Piccola Opera Papa Giovanni, in collaborazione con Slow Food Reggio Calabria e l’associazione  musicale  Preludi,  ha organizzato per i ragazzi del Centro di Riabilitazione e del Centro Diurno un laboratorio sensoriale dedicato all’arancia. Il laboratorio, molto partecipato, si è tenuto nella sede dall’associazione, in  Via Vallone Mariannazzo.

Tutti i cinque sensi sono stati sollecitati da questa esperienza: il tatto e l’odorato, con il tenere e manipolare il frutto; la vista, osservando la forma e il colore dei diversi agrumi; il gusto, assaggiando quanti sapori diversi si possono avere dalle differenti  prepazioni a base  di arance; l’udito, perché il laboratorio si è svolto con brano  musicala  di sottofondo.

L’ idea  è nata dalla volontà di coniugare sensorialità ed  esperienza creativa con la scoperta di  prodotti genuini, dei  sapori  del nostro territorio:  soffermarsi a gustare ciò che si mangia invece di avvicinarci al cibo solo come necessità,  vivere con un po’ più di lentezza, vivere “slow” in un mondo che invece  corre sempre di più dona pienezza alla vita. Non bisogna mai dimenticare che la  sensorialità rappresenta  per tutti noi la prima  maniera di essere nel mondo e di fare esperienza del mondo, ed è per questo che tanta importanza riveste per i ragazzi con disabilità. Il loro mondo, come il nostro, necessita di una dimensione dove la percezione sensoriale diventi  strumento  di conoscenza.