Reggio: il dramma di un bambino tetraplegico abbandonato dalle istituzioni

Ha bisogno di aiuto un bambino tetraplegico che vive a Reggio da due anni: le istituzioni sono silenti

DisabileE’ abbandonato dalle istituzioni, Nicola, un bambino di 11 anni, tetraplegico, il quale si trova solo con i genitori e qualche associazione sensibile, nella battaglia per i propri diritti. Nicola si sottopone alla normale vaccinazione prevista per i bambini e dopo poco tempo si sarebbero presentate febbre alta e crisi epilettiche causando al bambino la terribile malattia. La famiglia, a Reggio da due anni, non ha mai ricevuto i benefici rispetto a quanto prevede la legge 162 del 1998. Il MInistro della Salute Beatrice Lorenzin si è mostrato sensibile al caso e quindi urge un intervento per sbloccare le varie questioni.