Reggio: bilancio operativo annuale 2014 del comando provinciale della guardia di finanza

Guardia finanzaDi seguito il bilancio operativo annuale 2014 del comando provinciale della guardia di finanza di Reggio:

1. CONTRASTO ALLE FRODI FISCALI E ALL’ECONOMIA SOMMERSA

Nel corso del 2014 la Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha posto quale obiettivo prioritario l’attività di prevenzione, deterrenza nonché serrato contrasto agli illeciti in ambito fiscale. In materia di economia sommersa, gli uomini delle Fiamme Gialle, hanno operato con la duplice finalità di recuperare a tassazione consistenti risorse economiche completamente sconosciute al Fisco – così sottratte ai bilanci pubblici – e, al contempo, contrastare tutti i fenomeni illeciti a essa direttamente collegati.

TIPOLOGIE DI INTERVENTO
Verifiche ai fini II.DD., I.V.A. e altri tributi (n.)

419

Controlli fiscali (n.)

621

Controlli strumentali e su strada (n.)

7.450

REATI TRIBUTARI SCOPERTI
Soggetti denunciati (n.)

94

- di cui in stato d’arresto (n.)

1

SEQUESTRI PATRIMONIALI PER REATI TRIBUTARI
Valori sequestrati

1.460.875

Valori proposte di sequestro

5.939.058

FENOMENI SCOPERTI
Evasori Totali (n.)

59

Irregolarità controlli strumentali

41,94%

SOMMERSO DI LAVORO
Lavoratori in nero scoperti (n.)

70

Lavoratori irregolari scoperti (n.)

45

Datori di lavoro utilizzatori di manodopera irregolare e in nero (n.)

82

  1. 2.      VIGILANZA SULLA SPESA PUBBLICAFISCO:  ABANO DOPO CORTINA, GDF SETACCIA HOTEL TERMALI

La corretta destinazione e il legittimo impiego delle risorse pubbliche hanno assunto  una rilevanza sempre più nevralgica con il protrarsi della crisi economica. L’azione della Guardia di Finanza, pertanto, è stata prioritariamente orientata a rafforzare il contrasto alle truffe, a rilevare i casi di corruttela, gli illeciti in materia di spesa pubblica e le ipotesi di reato contro la P.A., incisivamente perseguendo i fenomeni di indebita percezione di finanziamenti erogati, sia in ambito comunitario che nazionale, e le responsabilità di danno erariale per gli sperperi di danaro pubblico.

FRODI NELLA RICHIESTA/PERCEZIONE DELLE RISORSE A CARICO DEL BILANCIO DELL’UNIONE EUROPEA
Interventi eseguiti (n.)

276

Persone denunciate (n.)

152

Contributi indebitamente percepiti/richiesti

12.994.598

Contributi controllati

17.743.140

Sequestri

2.135

FRODI NELLA RICHIESTA/PERCEZIONE DI INCENTIVI NAZIONALI
Interventi eseguiti (n.)

30

Persone denunciate (n.)

185

- di cui in stato d’arresto (n.)

1

Contributi indebitamente percepiti/richiesti

2.477.728

Contributi controllati

6.424.130

Sequestri

2.066.270

APPALTI PUBBLICI
Interventi eseguiti (n.)

2

Persone denunciate (n.)

46

- di cui in stato d’arresto (n.)

15

Valore degli appalti controllati

5.007.501

Somme oggetto di assegnazione irregolare

3.908.333

SPESA PREVIDENZIALE
Interventi eseguiti (n.)

11

Persone denunciate (n.)

42

- di cui in stato d’arresto (n.)

1

Contributi controllati

723.063

Frode accertata

506.664

SPESA SANITARIA
Interventi eseguiti

12

Persone denunciate

9

Frode accertata

349.239

REATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Interventi eseguiti (n.)

26

Persone denunciate (n.)

74

- di cui in stato d’arresto (n.)

16

Sequestri

2.021

RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA PER DANNI ERARIALI
Interventi eseguiti (n.)

20

Persone segnalate (n.)

112

Danni erariali segnalati

10.637.951

PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE E TICKET SANITARI
Interventi eseguiti (n.)

66

- di cui irregolari (n.)

57

Persone verbalizzate  (n.)

21

Frode accertata

5.609


  1. 3.      L’ATTIVITÀ ANTI-CONTRABBANDO NEL SETTORE DEI PRODOTTI ENERGETICIGuardia di Finanza

Sul fronte della lotta alle frodi in materia di accise e di altre imposte indirette sulla produzione e sui consumi, i Reparti dipendenti hanno eseguito n. 12 interventi presso gli impianti di distribuzione stradale finalizzati a riscontrare l’effettivo quantitativo di carburante erogato dalle colonnine, la qualità merceologica dei prodotti energetici immessi in consumo e il rispetto degli obblighi in tema di corretta e trasparente informazione all’utenza sui prezzi praticati.

RISULTATI IN MATERIA DI ACCISE
Interventi effettuati (n.)

12

Prodotti Sequestrati:

 

Prodotti energetici (kg.)

13.252

Accertato consumo in frode:

 

Prodotti energetici (kg.)

37.977.209

  1. 4.         LOTTA AL GIOCO ILLEGALE

Il settore in argomento – foriero di ingenti profitti illeciti – facilmente si presta alle infiltrazioni e ai condizionamenti delle consorterie criminali. Proprio in tale ambito, i Reparti dipendenti hanno sviluppato articolate indagini di polizia giudiziaria finalizzate alla scoperta di condotte fraudolenti gravi e complesse, nonché hanno eseguito controlli di natura amministrativa, conseguendo importanti risultati di servizio.

Risultati conseguiti nell’ambito delle attività a tutela del monopolio statale del gioco e delle scommesse:

Interventi (n.)

112

- di cui irregolari (n.)

62

Violazioni riscontrate (n.)

80

Soggetti verbalizzati (n.)

114

principali generi sequestrati:

 

• Apparecchi e congegni da divertimento ed intrattenimento (n.)

29

• Somme in denaro

€ 21.364

  1. 5.      L’AGGRESSIONE AGLI INTERESSI ECONOMICO-PATRIMONIALI DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA E AL RICICLAGGIOFotoGdf

L’economia della Provincia di Reggio Calabria risulta fortemente condizionata dagli interessi della criminalità organizzata. In tale ambito, i dipendenti Reparti, ma soprattutto il Nucleo di Polizia Tributaria con la sua articolazione ad elevata competenza e  specializzazione del G.I.C.O. (Gruppo Investigativo Criminalità Organizzata), hanno concentrato i propri sforzi investigativi per colpire l’organizzazione, localmente denominata, “ndrangheta” al cuore dei propri interessi economici, anche mediante una stringente e efficace azione di aggressione dei relativi patrimoni illecitamente accumulati. Sono stati, così, ottenuti imponenti risultati in questo comparto operativo da considerarsi asset strategico prioritario del Corpo in terra di Calabria.

ATTIVITÀ ISPETTIVA ANTIRICICLAGGIO
Ispezioni (n.)

2

Controlli (n.)

2

APPROFONDIMENTO DELLE SEGNALAZIONI PER OPERAZIONI SOSPETTE
Approfondite (n.)

373

Esito

Procedimento penale esistente (n.)

84

Contestazioni amministrative (n.)

5

Contestazioni penali (n.)

4

CONTRASTO AL RICICLAGGIO
Interventi eseguiti (n.)

24

Persone denunciate (n.)

58

- di cui in stato d’arresto (n.)

34

Valori riciclati

3.477.738

CONTRASTO ALL’USURA
Interventi eseguiti (n.)

15

Persone denunciate (n.)

53

- di cui in stato d’arresto (n.)

9

TUTELA MERCATI FINANZIARI
Reati Fallimentari Interventi eseguiti (n.)

17

Soggetti denunciati (n.)

41

- di cui in stato d’arresto (n.)

7

Sequestri (n.)

630.577

Reati Societari Interventi eseguiti  (n.)

2

Soggetti denunciati (n.)

1

Reati Bancari e Finanziari Interventi eseguiti (n.)

7

Soggetti denunciati (n.)

43

- di cui in stato d’arresto (n.)

4

Sequestri

3.009.000

CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA
Accertamenti patrimoniali (n.)

454

Soggetti controllati (n.)

585

- di cui persone fisiche (n.)

442

- di cui persone giuridiche (n.)

143

Proposte di sequestro

585.240.929

Sequestri

656.905.348

Confische

6.567.891

  1. 6.         TUTELA DEI DIRITTI DI PROPRIETÀ E DEI CONSUMATORIGuardia di Finanza

Uno dei principali “asset” nel delicato comparto della tutela dell’economia è stato – senza dubbio – la tutela dei consumatori. In ciò è risultata determinante l’attività svolta di contrasto alla contraffazione e agli altri illeciti che danneggiano la proprietà intellettuale. In tale contesto questo Comando ha operato in maniera capillare e sinergica, sia attraverso il ricorso al diuturno controllo del territorio effettuato da pattuglie su strada e negli spazi doganali, volto a “intercettare” i traffici illeciti di merci recanti marchi mendaci e/o pericolose, realizzate in spregio delle vigenti norme di settore, sia tramite attività investigative a tutto campo, finalizzate a smascherare e azzerare in toto la filiera criminale del falso. L’azione dei Reparti, supportata anche dalla nuova piattaforma multimediale S.I.A.C. (Sistema Informativo Anti Contraffazione della Guardia di Finanza) – sito internet di diretta fruibilità da parte degli Operatori di Polizia, dei titolari dei “brand” coperti da copyright e degli stessi cittadini, utenti finali dei prodotti immessi in commercio – ha consentito di raggiungere risultati di servizio di non trascurabile rilevanza.

Interventi eseguiti (n.)

43

Persone denunciate (n.)

24

Prodotti sequestrati: (n.)

278.176

- di cui per contraffazione (n.)

189.698

- di cui per violazione normativa sicurezza prodotti (n.)

84.568

- di cui per violazione normativa diritti d’autore (n.)

310

-  di cui per violazione normativa made in Italy (n.)

3.600

  1. 7.      CONTRASTO AI TRAFFICI ILLECITI

Il Comando Provinciale di Reggio Calabria, nell’ambito dei compiti demandanti in tema di concorso alla sicurezza interna ed esterna del Paese, ha svolto lo scorso anno una importante azione di contrasto ai traffici illeciti, non solo di merci di contrabbando e contraffatte, ma anche di sostanze stupefacenti e armi, spesso a carattere e proiezione transnazionale.

In tale ambito sono stati conseguiti i seguenti risultati di servizio:

CONTRASTO AL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI
Persone denunciate (n.)

46

- di cui in stato d’arresto

38

Sostanze sequestrate (Kg.):

 

- hashish e marijuana

11,5

- cocaina

1.288

- canapa indiana (nr. piante)

107

MONOPOLI E TABACCHI
Persone denunciate (n.)

9

-  di cui in stato di arresto

6

TLE sequestrato Kg.

19.511

Tributi evasi

3.747.876

CONTRASTO AL TRAFFICO DI ARMI

 

Interventi (n.)

9

Persone denunciate (n.)

18

- di cui in stato d’arresto (n.)

2

Armi sequestrate (n.)

21

- di cui pistole

5

- di cui fucili

2

- di cui mitragliatrici

14

-  parti e pezzi di armi

33

-  cartucce

54

CONTRASTO AGLI ILLECITI NEL SETTORE AMBIENTALE
Interventi (n.)

9

Persone verbalizzate (n.)

16

- di cui denunciate all’Autorità Giudiziaria (n.)

14

Sequestri discariche abusive (n.)

6

Sequestro di immobili

2

 

  1. 8.      IL CONTROLLO ECONOMICO DEL TERRITORIO ED IL SERVIZIO DI PUBBLICA guardia-di-finanza-1UTILITÀ “117”

La Guardia di Finanza ha da tempo messo a disposizione dei cittadini il servizio di Pubblica Utilità “117”, attraverso il quale il Corpo cerca di rispondere alla sempre più crescente richiesta di sicurezza economico-finanziaria manifestata dalla collettività. Nell’ultimo anno sono state impiegate su strada n. 2.679 pattuglie, per un totale di n. 7.983 militari dispiegati sul territorio di competenza.

Nel 2014 sono pervenute alla “Sala Operativa 117” n. 325 segnalazioni.

Si segnala, inoltre, lo sforzo profuso dal Corpo al fine di potenziare la funzionalità del “servizio pubblico 117” attraverso una specifica sezione presente sul sito internet www.gdf.gov.it, attraverso la quale è possibile compilare, stampare e presentare ai Reparti territoriali segnalazioni, denunce e richieste, di semplice compilazione.

 

  1. 9.      IL CONCORSO ALLA SICUREZZA E ALL’ORDINE PUBBLICO

La Guardia di Finanza concorre al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, principalmente con l’impiego della componente specialistica “Anti Terrorismo e Pronto Impiego” (ATPI), i cui appartenenti sono comunemente conosciuti come “Baschi Verdi”.

In ambito provinciale una aliquota dei predetti militari risulta dislocata presso il Gruppo alla sede e presso il Gruppo di Locri.

Tale componente oltre a garantire i servizi di ordine pubblico, alla quale il Corpo è demandato in via concorsuale con le altre forze di polizia, assicura numerosi servizi di protezione personale nel quadro delle direttive emanate dalle Autorità di Pubblica Sicurezza.