Reggio: arrestate 3 persone trovate in possesso di una “lupara” a Varapodio

Nella mattinata di ieri, a Varapodio, la Polizia al termine di una intensa ed articolata attività investigativa, ha arrestato 3 persone in flagranza di reato di detenzione, in concorso, di un’arma da fuoco alterata e con matricola abrasa

lupara_sicilanaNella mattinata di ieri, in Varapodio, la Polizia di Stato, al termine di una intensa ed articolata attività investigativa, ha arrestato in flagranza di reato di detenzione, in concorso, di un’arma da fuoco alterata e con matricola abrasa, Princi Antonio classe 1947 ed i due figli Giuseppe 36enne e Daniele 25enne. Il personale del Commissariato di P.S. di Taurianova, durante un servizio volto alla ricerca di armi, ha effettuato una perquisizione in contrada “Salvatore” di Varapodio, all’interno di un fabbricato rurale di proprietà dei componenti il nucleo familiare dei predetti Princi, rinvendo, un fucile da caccia cal.12 a canne mozze, con calcio ridotto e matricola abrasa, cosidetta “lupara”, perfettamente funzionante. Gli arrestati, per come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Palmi.