Reggio: approvato il progetto per la messa in sicurezza dell’ausilioteca di Archi

palazzo san giorgioLa Giunta guidata dal Sindaco Giuseppe Falcomatà ha approvato il progetto per la messa in sicurezza dell’ausilioteca di Archi, programmando la realizzazione della recinzione esterna, nonché degli impianti di teleallarme e videosorveglianza.

Le periferie, dunque, sempre più al centro dell’azione dell’Amministrazione comunale. «Oltre alla ripresa dei lavori del centro civico, abbiamo ritenuto necessario provvedere all’ausilioteca, una struttura che rappresenterà una forza positiva per la periferia nord della città» ha dichiarato il primo cittadino Giuseppe Falcomatà. Il progetto prevede un investimento di 74 mila euro.

Si procederà con la riqualificazione della struttura e con il ripristino delle opere murarie; con la pulizia all’interno ed all’esterno, oltre alla messa in posa della recinzione e dei cancelli; verranno, inoltre, installati impianti di teleallarme e videosorveglianza. «In questo modo vigileremo affinché non si riproponga lo scempio di cui siamo testimoni avendo visitato la struttura: porte divelte, bagni smontati e perfino le ringhiere di recinzione sono state portate via. Chiediamo che anche i cittadini si prendano cura di ciò che gli appartiene» ha affermato con forza il sindaco.

«Quando l’opera sarà terminata, verrà restituita alla città e ai suoi cittadini» ha affermato Falcomatà, che ha proseguito: «Si tratta di 1500 metri quadrati di struttura, per la realizzazione di un centro di supporto per gli ausili e servirà come punto di riferimento di assistenza professionale indirizzato alle persone disabili, ai loro familiari, un sostegno per le famiglie più disagiate della nostra città».