Reggio: alcune associazioni chiedono un’audizione alla Commissione che si occupa delle Unioni Civili

famigliaIn relazione al dibattito che in questi giorni si sta sviluppando in città sulla istituzione del registro delle unioni civili e nella convinzione che le tematiche di natura etica devono essere ampiamente discusse, i dirigenti delle associazioni Città Mediterranea, Centro Studi Tradizione e Partecipazione, Area Briganti, e Diogene hanno inviato, nei giorni scorsi, una lettera al presidente della Commissione Permanente Statuto e Regolamenti del Comune di Reggio Calabria, Demetrio Martino  ed al presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino. “Le associazioni -scrivono in una nota- hanno chiesto di essere convocate dalla Commissione in audizione, affinché sia consentita ai loro rappresentanti, nell’ottica di una condivisione pluralistica di tutta la cittadinanza reggina, la partecipazione alla discussione che porterà alla stesura del regolamento comunale per il registro comunale delle unioni civili. Le associazioni Città Mediterranea, Area Briganti, Centro Studi Tradizione e Partecipazione e Diogene hanno chiesto, altresì, di essere messe a conoscenza quali soggetti o associazioni stanno contribuendo, sino ad oggi, alla stesura del regolamento stesso anche per capire come si sta sviluppando la stessa. L’audizione richiesta potrebbe consentire ai dirigenti delle associazione  di intervenire  in modo costruttivo sul confronto che l’amministrazione comunale  dovrebbe tenere con le varie realtà cittadine e che poi potrebbe portare al successivo voto del regolamento sul registro delle unioni civili. Le stesse associazioni – concludono- hanno chiesto di ricevere anch,e prima dell’audizione, copia del testo del futuro regolamento in modo tale da poterlo analizzare approfonditamente con i loro esperti”.