Reggio: il 25 aprile il 14° Giro ciclistico–Memorial Marco Pantani

TOUR OF ITALY CYCLINGAvvincente e spettacolare, questo sarà il motivo ricorrente promesso dagli organizzatori dell’A.S.D. Taurianova Cycling Team per questa 14^ edizione della corsa ciclistica dedicata al compianto Marco Pantani e che vedrà in scena il meglio del ciclismo amatoriale del sud Italia il prossimo 25 aprile. Su tutto, certamente spicca la grande novità dell’arrivo di questa corsa divenuta nel tempo il fiore all’occhiello delle manifestazioni sportive della Provincia e della Piana in particolare sulle due ruote, infatti, contrariamente alle passate edizioni, quest’anno gli organizzatori con in testa Italo Rossi hanno voluto fare il “salto di qualità”, proponendo una gara in linea per complessive 90 km e, come dicevamo, spettacolare e avvincente sarà certamente il tratto finale, con l’arrivo posto sulle pendici del passo Zomaro con i suoi mille metri d’altezza. La manifestazione prenderà il via dal Centro Commerciale Porto degli Ulivi, appunto, sabato 25 aprile, dove si svolgeranno tutte le operazioni preliminari e le premiazioni finali. Dal Centro Commerciale, la carovana ciclistica percorrerà circa 15 km di trasferimento sino a raggiungere la località di Taurianova, ove sarà posta la partenza ufficiale della corsa che si svilupperà attraverso un circuito ad anello di 13 km, attraversando i Comuni di Cittanova e Taurianova per ben quattro volte e mezzo, dopodiché, al termine del quinto passaggio da Cittanova, si svolterà decisamente verso la montagna per affrontare gli ultimi 8 km finali che, al traguardo, certamente proclamerà un degno vincitore di questa edizione. Già aperte le iscrizioni alla manifestazione, messa nel calendario Regionale della Federazione Ciclistica Italiana, cui possono partecipare anche tutti gli Enti di promozione sportiva.
Ricchi come sempre i premi per i partecipanti, consistenti in prodotti tipici coppe e targhe. Come sempre aspettiamo numerosi partecipanti e spettatori lungo tutto il percorso, certi di promuovere questa disciplina sportiva oramai praticata a tutti i livelli, “medicina” per il corpo e lo spirito di ogni buon praticante.