Reggina, un tifoso: “ci colpiscono per i giochetti di potere della Federazione, difendiamo la nostra dignità”

reggina ischia (26)Alberto Murolo, un tifoso della Reggina, ha scritto a StrettoWeb un’email che riportiamo integralmente: “Gentile Redazione e gentile Peppe Caridi, volevo solo dirVi GRAZIE per la presa di posizione ed il bellissimo articolo di oggi (quello pubblicato a mezzanotte e un quarto) in merito alle penalizzazioni. Io ritengo che siano atti strumentali quelli del Procuratore e del TFN contro una realtá, la Reggina e nella fattispecie il suo Presidente Foti, che è chiaramente identificabile in una “fazione”(quella dei Lotito, Galliani, Preziosi, Foti, Zamparini, ecc.) chiamiamola “Tradizionalista” in questa guerra che in Federazione ed in Lega imperversa e chiaramente la Procura si è schierata dall´altra parte. Tanto piú che Foti è stato uno di quelli che ha permesso all´attuale Presidenza di tenere se pure di poco la maggioranza, quindi cosí facendo la Procura federale toglie di mezzo un possibile “ago della bilancia” lasciando una molto alta probabilitá di ribaltare le posizioni nel prossimo consiglio di Lega. Questa è l´unica spiegazione che io mi so dare, non si spiega altrimenti un accanimento del genere ed una malafede inequivocabilmente manifesta. Ed è giustissimo ribadire che qui non si tratta di difendere o dare alibi alla Reggina ed al suo Presidente perché questo è un discorso a parte. Secondo me è giusto unirci e manifestare la nostra contrarietá per difendere la Reggina e la dignitá di reggini e tifosi, dobbiamo essere uniti a mettere da parte le polemiche ed i processi, per quelli ci sará tempo dopo. Quindi ringraziandoVi ancora per l´articolo suddetto Vi porgo cordiali saluti. Alberto Murolo“.