Reggina, dal centro/destra un emendamento in Consiglio Regionale per salvare il Sant’Agata

Oggi pomeriggio il Consiglio Regionale dovrà votare l’approvazione del bilancio della Regione Calabria: dal centro/destra arriva un emendamento per salvare la Reggina “al fine di savaguardare il Sant’Agata”

reggina sant'agata 001

E’ iniziata oggi la nuova importante seduta del Consiglio Regionale dedicata al Bilancio: oggi la maggioranza di centro/sinistra è chiamata ad approvare documento di programmazione economica e finanziaria della Regione per gli anni 2015-2017, quello collegato alla manovra di finanza regionale per il 2015, la legge di stabilità, il bilancio di previsione 2015 e il pluriennale 2015-2017, nonché il bilancio del Consiglio regionale.

Alessandro-nicolòUna seduta molto importante che vede incrociarsi politica e sport. Dalle fila della minoranza di centro/destra, infatti, a firma del capogruppo di Forza Italia, il reggino Alessandro Nicolò, arriva un emendamento (“articolo 3 quater” al P.L. 21/10^)sulla Reggina Calcio. Lo riportiamo testualmente: ”Al fine di salvaguardare il Sant’Agata, centro di eccellenza del Meridione dal punto di vista infrastrutturale, educativo, culturale e sportivo per la formazione calcistica, con un impianto all’avanguardia erogante servizi per circa 300 ragazzi di tutto il Sud Italia (servizio foresteria, servizio doposcuola, servizio mensa, scuola calcio, etc), con un significativo indotto diretto ed indiretto, con un organico di circa 50 unità specializzate, tra le quali istruttori professionisti, e che si avvale del contributo di esperti di alto profilo nazionale ed internazionale durante lo svolgimento dei tornei nazionali e regionali organizzati dalla FIGC, onde scongiurare il rischio della chiusura a causa della particolare congiuntura societaria della Reggina Calcio (società rappresentativa dell’intero territorio regionale che ha negli anni contribuito notevolmente al rilancio dell’immagine della Calabria) è autorizzato un contributo di 500000,00 € alla società sportiva Reggina Calcio. Alla relativa copertura finanziaria si provvede mediante l’istituzione di un apposito capitolo nello stato di previsione della spesa alla UPB 5.4.01.02“.

consiglio regionaleIl centro/destra chiede alla classe dirigente regionale di stringersi intorno alla squadra di calcio della principale città della Regione, e di tutelare il Sant’Agata come patrimonio di valori sani e genuini. La minoranza chiederà il voto nominale, affinché diventino pubblici i nomi dei consiglieri che hanno votato per l’approvazione di quest’emendamento e invece di quelli che avranno votato contro. Molto difficile che l’emendamento venga approvato: l’impressione è che dopo la stagione di Scopelliti, la Regione Calabria sia tornata decisamente lontana e distaccata dalla sua principale città. Come d’altronde era sempre stato prima in 40 anni di storia. Oggi Oliverio & company hanno una chance per smentire questo distacco.