Reggina, campionato tutt’altro che finito: procedura d’urgenza per il ricorso, battere il Savoia potrebbe significare salvezza

Reggina, la prossima settimana arriverà la sentenza della Corte d’Appello Federale (Sezioni Unite) che ha già restituito i 4 punti di penalizzazione a febbraio

logoregginaProcedura d’urgenza per i ricorsi di Reggina e Novara. Con i campionati agli sgoccioli e una penalizzazione pesantissima arrivata oggi ad appena 4 giornate dalla fine, la macchina della giustizia sportiva riesce ad accorciare i tempi consuetudinari e la prossima settimana emetterà le proprie sentenze sulle maxi-penalizzazioni che oggi il Tribunale Nazionale Federale ha comminato a Novara (-8) e Reggina (-12), di fatto compromettendo il campionato ad entrambe. Per la Reggina, questa penalizzazione sancisce la matematica retrocessione; per il Novara, che era primo in classifica nel girone A, mette a rischio addirittura i playoff.

reggina logoLa prossima settimana, tra giovedì 24 e venerdì 25, si pronunceranno le Sezioni Unite della Corte d’Appello Federale, per intenderci lo stesso organo che ieri ha restituito al Bologna il punto di penalizzazione in serie B, lo stesso organo che a febbraio ha restituito alla Reggina i primi 4 punti di penalizzazione inflitti ad ottobre 2014 sempre relativamente alla questione dell’incentivo all’esodo. Un braccio di ferro che continua da mesi tra Stefano Palazzi e la Reggina, il Procuratore Federale stavolta ci è andato giù ancor più pesante ma la sua stangata potrebbe durare appena una settimana. Sembra scontata, infatti, la totale restituzione dei 12 punti alla Reggina: le Sezioni Unite della Corte d’Appello Federale hanno già emesso una sentenza molto chiara su questo stesso tema (l’incentivo all’esodo), sarebbe assolutamente al di fuori di ogni possibile immaginazione che a distanza di tre mesi lo stesso organo si pronunciasse adesso in modo diametralmente opposto.

Molto attesa, invece, la decisione sul Novara che influirà moltissimo sulla classifica dei vertici del girone A. La sentenza arriverà a tre giornate dalla fine della stagione.

Per la Reggina, a questo punto, diventa fondamentale battere il Savoia nello scontro diretto di domenica (stadio Granillo, ore 14:30). Non solo per la rabbia della penalizzazione. Non solo per l’orgoglio e per la dignità. Non solo per i tifosi e per la società (e già tutti questi non sarebbero pochi motivi). Ma soprattutto (ed è la cosa più importante), per centrare la salvezza. Senza i 12 punti di penalizzazione, infatti, la Reggina battendo il Savoia potrebbe superare sia il Savoia che l’Aversa Normanna, per poi essere addirittura nelle condizioni gestire nelle ultime tre giornate il vantaggio sulle dirette concorrenti e mantenere una posizione playout, che a quel punto si giocherebbe contro una tra Messina e Ischia. Il campionato degli amaranto è tutt’altro che finito.