Parco Nazionale del Pollino: al via la stagione degli sport fluviali, acquatrekking e rafting [FOTO]

Sul Pollino alla scoperta degli sport fluviali. Turisti tra acquatrekking e rafting

canyon rafting 25 08 2007 113Acquatrekking e rafting richiamano sempre più turisti. E’ ripartita la stagione degli sport fluviali nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. Sotto le cime più alte del massiccio montuoso, nella vallata del Mercure/Lao, solcata dalle limpide acque dell’omonimo fiume, tantissimi turisti provenienti soprattutto dalla Puglia e dalla Campania, hanno scelto l’Acquatrekking e il Rafting. Nel week-end del 25 e 26 Aprile, infatti,  le strutture ricettive dei paesini di Viggianello, Rotonda e Laino Borgo, sulla linea di confine tra la Basilicata e la Calabria hanno registrato quasi il tutto esaurito.

Accompagnati dalle guide, facendo Acquatrekking (marchio registrato dalle guide locali) i turisti sono andati alla scoperta degli ambienti fluviali nel pieno rispetto della flora e della fauna con tute impermeabili (waders), scegliendo tra due percorsi, uno easy, per famiglie e bambini  e uno canyon, tra forre, pozzi e cascate. Con il rafting, invece, hanno ammirato la bellezza del fiume a bordo di un gommone, lasciandosi scivolare sempre in totale sicurezza, tra le rapide, le cascate e le pareti del canyon del fiume Lao. Ma la valle del Mercure-Lao è stata anche meta per apprezzare  le passeggiate in alta quota alla scoperta dei Pini Loricati, le bellezze paesaggistiche dei borghi (Viggianello è tra i  Borghi più belli d’Italia) e le prelibatezze della cucina tipica dell’area del Pollino.

Si potrà ripetere l’esperienza il prossimo week-end, nel ponte del 1 maggio. Le guide sono già pronte per farvi scoprire un’angolo spettacolare di natura tra la Basilicata e la Calabria. Maggiori informazioni: www.acquatrekking.itwww.laorafting.com