Palizzi, controllate le case popolari di Spropoli-Limara: ispezionati 12 appartamenti, una denuncia per furto di energia elettrica

Reggio, blitz dei Carabinieri nel territorio di Spropoli-Limara a Palizzi: tutti i dettagli

energia 01Con il supporto dei militari Compagnia Speciale e del Nucleo Cinofili del Gruppo Operativo Calabria di stanza in Vibo Valentia e della Compagnia di Intervento Operativo del 4° Battaglione “Veneto”, i Carabinieri della Compagnia di Bianco hanno sottoposto a verifica la situazione alloggiativa dell’edilizia residenziale pubblica nella frazione Spropoli-Limara del Comune di Palizzi. I militari dell’Arma hanno controllato 12 alloggi popolari, in cui sono state identificate quasi 30 persone, trovate all’interno degli appartamenti al momento dell’attività ispettiva. I nominativi di questi soggetti sono stati incrociati con gli elenchi forniti dal Comune di Palizzi Marina e dall’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica (ATERP) di Reggio Calabria, al fine di riscontrarne la coincidenza. In particolare:

-       2 sono risultati non ancora assegnati;

-       3 erano legittimamente occupati;

-       su 7 di essi sono in corso accertamenti per verificarne la legittima occupazione.

Durante le ispezioni, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica una 47enne che, mediante un by-pass di fili successivamente sottoposto a sequestro, aveva abusivamente allacciato il contatore delle propria abitazione di residenza con la linea elettrica dell’ENEL.

Il risultato dei controlli è stato ora rassegnato  all’ATERP di Reggio Calabria per i conseguenti provvedimenti di competenza.