Palermo: “vogliamo la salma di mio fratello Giancarlo Lo Porto”

“Vogliamo la salma di Giancarlo”. L’ha ribadito oggi Giuseppe Lo Porto, uno dei fratelli del cooperante palermitano rimasto ucciso a gennaio

Lo Porto“Vogliamo la salma di Giancarlo”. L’ha ribadito oggi Giuseppe Lo Porto, uno dei fratelli del cooperante palermitano rimasto ucciso a gennaio scorso in un raid americano al confine tra Pakistan e Afghanistan. Giuseppe ha partecipato a una manifestazione davanti alla prefettura di Palermo in ricordo del fratello. Intanto, il Comune, insieme all’ufficio regionale scolastico, ha deciso di intitolare a Lo Porto il plesso dell’istituto comprensivo Sandro Pertini nel quartiere Brancaccio.