Palermo: sbarcati nella notte 1.200 migranti

Al loro arrivo ai profughi sono stati forniti pasti, acqua, scarpe e coperte

migranteE’ arrivata intorno alle due della notte scorsa al porto di Palermo la nave con circa 1.200 immigrati soccorsi nelle ultime ore nel Canale di Sicilia. A coordinare la macchina dell’accoglienza è stata la Prefettura di Palermo che ha attivato la task force impegnata nel primo soccorso dei migranti: il Comune per i minori stranieri non accompagnati, l’Asp per il triage medico, la Caritas per il primo sostegno e l’accoglienza, la Croce rossa per la logistica organizzativa dell’emergenza e la Protezione Civile. Al loro arrivo ai profughi sono stati forniti pasti, acqua, scarpe e coperte. La Caritas per far fronte all’emergenza ha riaperto due centri a Giacalone e Trabia che accoglieranno 400 persone. Nell’area esterna del centro di Giacalone sarà allestita una tendopoli della Protezione civile. Tra le strutture, sempre in caso emergenza, potrebbe essere riaperto anche il centro di Villaggio Ruffini, che in passato ha accolto parecchie famiglie di siriani e palestinesi.