Omicidio Loris, Veronica interrogata: “continua a proclamarsi innocente”

VERONICA-PANARELLO-LORIS-STIVALProsegue nel carcere di Agrigento l’interrogatorio di Veronica Panarello, la donna accusata di avere ucciso il figlio Loris di 8 anni, strangolandolo con delle fascette di plastica e di avere poi gettato il corpo in un canalone di Santa Croce Camerina, il 29 novembre del 2014. E’ stata lei a chiedere di essere nuovamente sentita dalla Procura di Ragusa, ma, secondo quanto apprende l’ANSA, non avrebbe cambiato di molto la sua linea: si difende sostenendo di essere innocente e vittima di un errore. A interrogare Veronica Panarello e’ il sostituto procuratore Marco Rota, che e’ stato accompagnato nell’istituto penitenziario da polizia di Stato e carabinieri di Ragusa.