Nasce la Reggina degli australiani: 2,5 milioni di euro per diventare proprietari, primo obiettivo la serie B nel 2016

Le cifre della trattativa tra la Reggina e gli imprenditori australiani: investimento di 10 milioni di euro in tre anni, subito 2,5 milioni per diventare proprietari del club

logoregginaL’accordo c’è, è definito ed è anche molto chiaro: gli imprenditori australiani (in realtà sono tutti calabresi emigrati da decenni in Australia dove hanno fatto fortuna e costruito veri e propri imperi economico) interessati ad acquistare la Reggina Calcio acquisteranno un pacchetto azionario pari al 51% delle azioni del club, alla cifra di 2,5 milioni di euro. “Un’offerta che ho ritenuto corretta, abbinata ad un progetto di rilancio del marchio Reggina. Ho guardato con molta umiltà e semplicità a quello che era l’interesse del futuro della Reggina calcio. L’operazione, per quanto riguarda l’acquisto delle azioni di maggioranza, è già definita con tanto di accordo” ha spiegato Lillo Foti, aggiungendo che per la ratifica ufficiale “è questione di giorni“.

Nick Scali e Lillo Foti

Nick Scali e Lillo Foti

Basterà questo primo investimento – ha aggiunto Fotiper consentire alla Reggina di adempiere a tutti i propri obblighi per questa stagione“. Finisce quindi l’era Foti che per la prima volta dopo 29 anni non sarà più il proprietario della Reggina e non farà neanche parte del nuovo Consiglio di Amministrazione del club, retto da tre manager indicati dalla nuova proprietà (un Direttore Generale, un Direttore Amministrativo e un Direttore Tecnico). Foti, almeno inizialmente, rimarrà invece nell’Assemblea degli Azionisti (a cui in realtà potranno partecipare tutti coloro che hanno acquistato pacchetti azionari con l’azionariato popolare), perché cedendo il 51% agli imprenditori italo-australiani, rimarrà comunque uno degli azionisti di minoranza con una quota di poco superiore al 25% delle azioni.

reggina foti (2)Il primo obiettivo della nuova proprietà, è quello di portare la Reggina subito in serie B. Già dalla prossima stagione. Stamattina in conferenza stampa Foti ha ribadito che “con assoluta certezza l’anno prossimo disputeremo la Lega Pro“, senza specificare se si riferisse alle chance di conquistare la salvezza sul campo o di essere ripescati in estate. E’ chiaro, però, che “l’assoluta certezza” sia indicata più che altro dalla convinzione su un ipotetico ripescaggio, perché sul campo ci può essere ancora una speranza ma non certo una “certezza” (anche se verranno restituiti i punti di penalizzazione, bisognerà dapprima battere il Catanzaro, poi vincere a Martina Franca e infine vincere lo spareggio playout). Un’ipotesi, appunto, anche plausibile, ma non una “certezza“.

nick scali (3)E l’obiettivo degli australiani è immediatamente tecnico: già dal prossimo anno, vincere il campionato di Lega Pro e conquistare la serie B. La società, infatti, ha presentato alla nuova acquirente proprietà un piano tecnico per costruire un organico di spessore per vincere subito questo campionato. Ovviamente l’approdo in serie B, nell’idea degli australiani, sarebbe soltanto un passaggio. “Nei prossimi tre anni dobbiamo portare la squadra almeno in serie B“, hanno scritto nell’email inviata al Presidente Foti. “Almeno“. Ma con un investimento di 10 milioni di euro, senza precedenti nel calcio reggino e calabrese, in tre anni si può fare molto di più.

I nuovi proprietari del club saranno 6 o 7 imprenditori che hanno fatto fortuna in Australia, tutti nati in Calabria ed emigrati da giovani. La cordata, come già anticipato nelle scorse settimane, è guidata dal ricchissimo Nick Scali.

Scommetti con William Hill ed ottieni un bonus di 100 euro

william hill logo