Messina, Vigili del Fuoco: pochi operatori e tanto stress, i sindacati proclamano lo stato d’agitazione

Diverse sigle impegnate su questo versante per tutelare il lavoro degli agenti del 115

vigili-del-fuoco-in-azioneCgil, Cisl, Uil, Usb, Confsal e Conapo. Sono queste le sigle che hanno proclamato lo stato d’agitazione del personale dei Vigili del Fuoco a causa dei mancati interventi rispetto alla carenza di organico in forza al comando di Messina. Una condizione di disagio aggravata dai passaggi di qualifica e dalla riduzione di richiami del personale volontario. I lavoratori, secondo i sindacati, vivono in una costante condizione di stress, senza alcuna garanzia operativa, incapaci di provvedere alle eventuali emergenze di soccorso segnalate dalla popolazione. Da qui l’azione condivisa, preludio di proteste ben più dure qualora non fossero ascoltate le rimostranze degli operatori.