Messina, tentò di violentare un bimbo: 6 anni in appello

L’operaio vicentino ottiene una riduzione di pena dopo la sentenza di primo grado

tribunale messinaHa ottenuto soltanto una riduzione della pena l’operaio vicentino accusato di tentata violenza sessuale su un minore di 10 anni. L’uomo, 41 anni, soggiornò per un breve periodo a Castanea, laddove – secondo quanto stabilito in appello – convinse un minore a seguirlo nella propria abitazione per perpetrare l’abuso. Il bambino fu ritrovato dai Carabinieri, costretti a sfondare la porta per fare irruzione nel domicilio. Condannato in primo grado ad otto anni di reclusione, l’operaio ha ottenuto in appello una riduzione della pena a sei anni di detenzione.