Messina, tra prostitute e transessuali: un viaggio nella vita notturna della città

Uno spettacolo autenticamente messinese che ruota attorno alla Stazione Centrale

Lei e lei Locandina WEBIl 16 aprile debutterà in prima nazionale al Teatro Vittorio Emanuele “Lei e lei”, un atto unico scritto, diretto e interpretato da Giampiero Cicciò con Federica De Cola protagonista femminile. La pièce racconta di una Messina sconosciuta ai più che, attorno alla Stazione Centrale, prende vita ogni notte tra prostitute, transessuali, clienti, protettori, tossicodipendenti… Un estroso travestito (drag singer fallita) e una ragazza ombrosa e litigiosa (che svende il proprio corpo dopo aver tentato una carriera teatrale), si incontrano, si confidano, si fanno compagnia, si confrontano tra aspre schermaglie e slanci d’affetto svelando il loro mondo ai margini (le cui dinamiche non differiscono poi molto dal “mondo del giorno”).

Prodotto dal Teatro di Messina, lo spettacolo si avvale di un cast interamente messinese: scene e costumi di Francesca Cannavò, disegno luci di Renzo Di Chio, di Fausto Cicciò sono l’elaborazione musicale e la collaborazione alla drammaturgia. Assistente alla regia Veronica Zito.