Messina-Ischia 1-1, le pagelle di StrettoWeb. Corona da solo contro tutti

Messina-Ischia 2 copyUn palo, una traversa, un colpo di testa salvato a portiere battuto. Ai punti, anche questa volta come al “Ceravolo” di Catanzaro, il Messina avrebbe meritato la vittoria. Purtroppo nel calcio il verbo avrebbe conta tanto quanto alcuni arbitri addizionali distratti. A solo tre giornate dalla fine del torneo l’Acr continua a arricchire il poco invidiato score della 26^esima gara senza vittorie.

Ecco le pagelle dei giallorossi:

Berardi, voto 5,5 - La difesa lo lascia a tu per tu con Infantino che lo supera con un delizioso pallonetto. Forse si poteva fare di più.

Altobello, voto 6 - Ordinato e sempre attento.

Stefani, voto 5 - Si fa sfuggire l’attaccante gialloblù nel momento più importante.

Benvenga, voto 6 – Adattato sulla sinistra riesce a dare continuità di spinta sulla fascia, finché viene servito.

Pepe, voto 5 – In affanno con quando si tratta di far girar palla, sbaglia diversi suggerimenti semplici.

Damonte, voto 5 – La traversa gli nega la gioia del gol, sarebbe stato l’unico frangente entusiasmante della sua prestazione.

Izzillo, voto 5 - Prova a mettersi in mostra nel primo quarto d’ora ma col passare del tempo finisce per sparire tra le maglie avversarie.Messina-Ischia 1-1

Nigro, voto 6 - Tanta corsa per il biondo centrocampista biancoscudato costretto a lasciare il campo nella ripresa per problemi fisici.

Mancini, voto 6 - Con poche idee offensive il Messina si affida al suo destro per i calci da fermo, la traversa colpita da Damonte su uno dei 10 corner battuti completa il tutto.

Orlando, voto 5,5 – Grinta e coraggio non mancano certo tra le sue qualità, non si può dire lo stesso per efficacia e precisione sotto porta.

Corona, voto 7 - Lotta, torna a dar manforte ai compagni. Sfiora il vantaggio, salvato a due passi dalla linea di porta da Sirignano, colpisce un palo su un’azione in contropiede e alla fine segna il gol del pareggio. Per la serie “da solo contro tutti”. È imperdonabile che il suo straordinario impegno non possa bastare.