Messina, induzione e sfruttamento della prostituzione: a Furci la cabina di regina

La Polizia di Siracusa ha effettuato stamane i fermi nei confronti di alcuni indagati: decisive le intercettazioni telefoniche

prostituzioneLa squadra mobile di Siracusa ha stanato stamane una rete delinquenziale dedita al reclutamento e allo sfruttamento della prostituzione. Ad essere prese di mira, in particolare, erano giovani donne romene, costrette da cinque connazionali e da tre italiani ad operare nel torbido mondo della sessualità a pagamento. La base logistica dell’associazione criminale era a Furci Siculo.