Messina, ennesimo orrore: agnellino morto sulla spiaggia [FOTO]

Il corpo dell’animale è stato rinvenuto nei pressi di Capo Rasocolmo

11039158_456634471168281_8376730932401878294_oLa violenza sugli animali in città rischia di diventare un brutto adagio che non fa più notizia. Ancora una volto il corpo di un animale morto è stato ritrovato sulla spiaggia. Nei pressi di Capo Rasocolmo, il corpo martoriato di un piccolo agnello si è adagiato definitivamente fra le rocce. A denunciarlo è stato il consigliere circoscrizionale Mario Biancuzzo, lo stesso esponente del VI quartiere che aveva trovato qualche giorno addietro il cadavere del pitbull torturato. Così l’esponente circoscrizionale ha ripetuto il medesimo iter: segnalazione alla Capitaneria, al personale di Messinambiente e, naturalmente, al comandante della Polizia Municipale Calogero Ferlisi. Nella speranza, stavolta, di non imbattersi nuovamente in simili scempi.

Intanto l’Associazione “Amici del Cane” ieri ha lanciato un monito: sul versante alto del viale Annunziata sarebbero state rinvenute otto bustine di veleno per topi lungo i marciapiedi. Se l’intento era quello di colpire i ratti, la mossa non è stata felice, essendoci numerosi cani e gatti – financo randagi – in zona. Per questo l’associazione ha deciso di presentare in giornata una denuncia contro ignoti.