Messina, cavallo morto in spiaggia: la Delphis lancia l’allarme

I biologi dell’associazione no-profit si sono imbattuti nella carcassa dell’animale durante una perlustrazione nella zona tirrenica

cavallo morto in spiaggiaLa Delphis Aeolian Dolphin Center, associazione no-profit con sede a Salina che da anni si occupa della salvaguardia dell’habitat marino, torna a lanciare l’allarme sulle violenze perpetrate ai danni degli animali in città. Alcuni giorni fa, rivelano da tale realtà, i biologi del centro impegnati sul versante tirrenico di Messina si sono imbattuti nella carcassa di un cavallo, abbandonata a pochi metri dalla riva. “Potrebbe trattarsi di un animale utilizzato nelle corse clandestine o gettato in mare da una nave utilizzata per il trasporto bestiame” suggeriscono dall’associazione manifestando la propria indignazione.