Messina, basta aggressioni: poliziotti al Policlinico

La richiesta viene dal Presidente del Comitato Consultivo

policlinico-messina1Salvatore Vernaci, Presidente del Comitato Consultivo, invoca l’istituzione di un posto di polizia al Policlinico, dopo l’aggressione perpetrata il 15 aprile ai danni di un medico. Il sovraffollamento della struttura e la carenza del personale potrebbero esasperare gli animi. Per questa ragione Vernaci chiede una piccola rivoluzione. “Urge che il Pronto soccorso del Policlinico sia dotato di monitor ben visibili all’utenza, che aspetta il proprio turno, indicanti il numero di persone in pronto soccorso ed il tempo medio di attesa, diviso per codice bianco, verde, giallo e rosso, che permetta agli accompagnatori di seguire, passo dopo passo, la situazione del proprio familiare, identificato con un numero di accesso ed entrato nel circuito dei controlli medici e degli esami. Urge che l’Assessorato Regionale alla Salute, i Medici di famiglia, i Farmacisti, i Responsabili delle autoambulanze, avvisino i Cittadini, con manifesti e spot pubblicitari, che la Città è dotata di Punti Territoriali di Emergenza ( PET ) dove possono trovare idonee risposte, i Soggetti con patologie da codice bianco. Urge l’implementazione del Personale medico e paramedico“. Tra le richieste del Comitato Consultivo si annovera anche un supporto psicologico per gli attori presenti al Pronto Soccorso e, come detto in apertura, un posto fisso di polizia. Quest’ultima richiesta, in particolare, è stata già presentata all’attenzione del Prefetto e della Questura.