Messina, arrivano le Kinderiadi: 700 atleti si sfideranno per il trofeo delle Regioni

Per la prima volta lo Stretto ospiterà la competizione giunta alla sua trentaduesima edizione

LogoKinderiadi 2015Quando mancano meno di 70 giorni al via è già tutto pronto per il taglio del nastro della 32.edizione del Trofeo delle Regioni, “Kinderiadi 2015”. Olio di gomito e tanto lavoro per mettere a punto la macchina organizzativa della più importante manifestazione di volley giovanile italiana che quest’anno vedrà protagonista assoluta la costa tirrenica messinese.

Sette i Comuni impegnati a mostrare il loro volto migliore per la manifestazione che si svolgerà dal 29 giugno al 4 luglio nelle palestre di Montagnareale, Patti, Brolo, Tortorici, Gioiosa Marea, Capo d’Orlando e Torrenova ed avrà come base d’appoggio il villaggio turistico di Capo Calavà. Una kermesse dai numeri importanti, con oltre 700 tra atleti e tecnici impegnati in cinque giorni di gare all’ultima schiacciata, per conquistare la palma di migliore rappresentativa regionale sia in campo maschile che femminile.

Ventuno le Regioni che arriveranno a Messina (Trento e Bolzano partecipano separatamente) con un carico di giovanissime speranze e la consapevolezza che in ogni caso sarà stata per loro la prima importante esperienza agonistica lontana dalle mura di casa.

Antonio. LotrontoIl Trofeo delle Regioni torna in Sicilia e sarà ospitato per la prima volta dalla provincia di Messina, sono infatti passati 23 anni dall’ultima volta e in quell’occasione, era il 1992, si giocò a Palermo. La macchina organizzativa è ormai a pieno regime – ha sottolineato il numero uno della Fipav messinese Antonio Lotronto e proprio pochi giorni fa abbiamo avuto la visita del Vicepresidente nazionale della federazione, il pugliese Giuseppe Manfredi e del delegato federale per le attività giovanili, Andrea Burlandi (presidente della Fipav Lazio) che ci hanno riempito di elogi per il lavoro svolto e per la grande partecipazione con cui il territorio sta affrontando l’organizzazione dell’evento”.

Il prossimo step, in attesa del fatidico 29 giugno, sarà quindi la presentazione ufficiale della manifestazione che si terrà mercoledì prossimo a Palermo nella prestigiosa Sala Rossa del Palazzo dei Normanni.

Alla conferenza stampa interverranno il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, il direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, Giacomo D’Arrigo, i massimi esponenti della Federazione Italiana Pallavolo con in testa il presidente nazionale Carlo Magri, quindi Vincenzo Falzone, Antonio Lotronto ed il presidente del Coni Sicilia, Sergio D’Antoni.

Sarà un occasione importante per dire che il territorio messinese, senza complessi d’inferiorità, può ospitare manifestazioni di grande rilevanza in stretta combinazione con quei Comuni che hanno capito l’importanza strategica di fare del binomio sport e turismo un volano per la crescita.