Immigrati: muore sul gommone, il corpo gettato in mare e dilaniato dagli squali

Il cadavere per come riferito dai migranti è stato dato in pasto agli squali che seguivano il gommone

IMMIGRAZIONE: UNHCR, 54 MORTI MARE DA LIBIA A ITALIALa polizia di stato di Ragusa ha fermato uno scafista originario della Guinea, il 14mo dall’inizio dell’anno, per lo sbarco di ieri a Pozzallo. All’uomo non viene contestato solo il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina ma anche la morte, seppure non voluta, di un migrante che è deceduto durante la traversata e gettato in mare. Il cadavere per come riferito dai migranti è stato dato in pasto agli squali che seguivano il gommone. La morte, così come in altri casi, è intervenuta dopo le forti esalazioni di benzina che si era rovesciata dalle taniche per il mar mosso.