I Forestali occupano la sede del Consorzio di Bonifica Alto Ionio Reggino

Cgil-Cisl: “continuano le inadempienze e i lavoratori idraulico forestali dipendenti del Consorzio di Bonifica Alto Ionio Reggino ancora non sono stati pagati”

operai forestali“Continuano le inadempienze e i lavoratori idraulico forestali dipendenti del Consorzio di Bonifica Alto Ionio Reggino ancora non sono stati pagati. Ad oggi, devono percepire le mensilità di Novembre, Dicembre, oltre al saldo della Tredicesima mensilità 2014. Questo è il motivo principale che porta i lavoratori all’esasperazione, stretti tra spese correnti e tasse da pagare, compresa Equitalia che non dà tregua, al punto che nella giornata odierna decidono di occupare gli uffici del Consorzio, con sede a Melissari di Roccella Ionica, a tempo indeterminato. Si decide così, di passare il Primo Maggio, festa dei lavoratori, con l’Ente consortile occupato” affermano in una nota le segreterie di Cgil e Cisl. “La cosa che dispiace è l’ingiustificata assenza da parte dei dirigenti dello stesso consorzio che, malgrado le difficoltà dette – continua la nota- non avvertono l’esigenza di confrontarsi con i lavoratori e le Organizzazioni Sindacali. La mancanza di dialogo inasprisce ancor di più i rapporti tra le maestranze e i responsabili del Consorzio, al punto che qualche lavoratore – conclude la nota- invoca finanche le dimissioni di tutta la dirigenza consortile”.