Foggia-Reggina 3-2, Mimmo Praticò è durissimo: “errori individuali inaccettabili, vadano a lavorare”

Mimmo Praticò anche oggi ha seguito la squadra a Foggia. Nel post partita il duro sfogo: “errori inaccettabili”

mimmo praticò (2)Continua ad onorare la promessa con se stesso Mimmo Praticò, che anche oggi ha seguito la squadra a Foggia. Duro sfogo nella sala stampa dello stadio Pino Zaccaria ai microfoni di Rocco Musolino su Radio Touring 104: “forse qualche nostro giocatore dovrebbe vedere di trovarsi un altro mestiere. Certi errori non sono compatibili neanche per la serie C, ma sono da prima categoria. Non mi riferisco al portiere, un errore come quello può capitare. Già tu sei nel baratro, scendi anche più giù. Peccato, perchè il risultato sul campo è stravolto dagli errori personali. Non è accettabile. Questa squadra ha momenti che può sembrare una squadra che se la gioca con tutti, poi fa degli errori inaccettabili. La serie C è il terzo campionato nazionale, e in questa categoria non è possibile vedere questi errori. Lo ripeto, sono cose inaccettabili, a prescindere dai punti in classifica, dalla situazione societaria, da tutto. E’ inaccettabile. Non ci resta che prendere atto che ci siamo fatti una bella passeggiata a Foggia. Domani andiamo da Padre Pio, pregheremo per i nostri parenti e anche per la Reggina, mettendola nelle mani del Santo. Non c’è speranza di salvare la Reggina, il campo ti condanna, possiamo solo accettare passivamente quello che succede. Prendiamo atto di questa retrocessione, poi speriamo che fuori dal campo ci siano soluzioni che possano permettere alla nostra città di tutelare questo matrimonio di oltre cento anni. Faccio fatica a guardare a domani mattina“.