Crotone: appartamenti affittati irregolarmente a extracomunitari, evasione fiscale e contratti con falsi timbri

Numerosissime irregolarità, anche di natura penale, come nel caso di contratti provvisti di timbri e dati di registrazione riferibili ad altri contratti regolari

Guardia di FinanzaLe Fiamme Gialle di Crotone stanno intensificando l’azione volta al contrasto del sommerso nel settore delle locazioni immobiliari, in particolare nei confronti di proprietari di abitazioni situate nel centro storico e concesse in locazione a cittadini extracomunitari.

I risultati di una raffica incessante di decine di controlli, riscontri ed incroci di banche dati (molti ancora in corso) hanno portato all’emersione, nei confronti dei proprietari degli immobili, di numerosissime irregolarità, anche di natura penale, come nel caso di contratti provvisti di timbri e dati di registrazione riferibili ad altri contratti regolari, impressi grazie a scannerizzazione

Sono state contestate anche omesse presentazioni della dichiarazione dei redditi, dichiarazioni infedeli per l’omessa segnalazione dei redditi da fabbricati, violazioni all’imposta di registro accertate per l’omessa registrazione del contratto di locazione e violazioni per l’omessa comunicazione all’Autorità di P.S. della cessione in locazione del fabbricato.

Ovviamente sono in corso le verifiche per riscontrare la forte evasione fiscale sottostante, che al ricorrere dei presupposti verrà contestata anche con proposte di misure a garanzia del credito erariale.

I servizi della Guardia di Finanza proseguono nell’interesse di chi, invece, rispetta le normative e subisce anche una concorrenza sleale da questi comportamenti illeciti e scorretti (soprattutto perché rivolti a soggetti bisognosi, di fascia “debole” e stranieri).