Consulenza Legale Online: l’Avvocato è sul web

L’avvocato approda online: servono un computer e un sito internet e la professione legale sbarca sul web

avvocato-onlineChi l’avrebbe mai detto che una delle professioni più tradizionaliste per eccellenza prima o poi avrebbe ceduto al fascino della rete. Eppure è accaduto, dopo commercialisti e medici adesso è il turno degli avvocati che da qualche anno offrono i loro servizi via internet, con lo scopo di fornire a chiunque la desideri, un’assistenza legale completa senza muoversi da casa.

L’avvocato online è un servizio molto utile per chi vuol togliersi dei dubbi di natura legale a poco prezzo e in brevissimo tempo. Consigliato soprattutto, per chi è impossibilitato fisicamente a spostarsi da casa per raggiungere uno studio legale o per facilitare l’approccio iniziale con un avvocato.

Recentemente abbiamo voluto testare questo tipo di servizio, prendendo in considerazione i siti più utilizzati del momento: dequo.it, avvocatonet.it e laleggepertutti.it.

Da una prima analisi tutti e tre risultano impeccabili dal punto di vista della grafica e dell’usabilità e molto completi per quanto riguarda i contenuti – in ognuno di questi è possibile trovare una sezione articoli di settore molto completa. Ma andiamo a vederne il funzionamento.

Cercando su Google: “Avvocato risponde” o “avvocato online” troveremo decine di siti che offrono servizi di consulenza legale. Il nostro consiglio è quello di affidarvi solo a siti internet sicuri e attendibili. I tre siti menzionati sopra sono tra i migliori portali di consulenza in italiano sul web e possiamo assicurarvi che offrono un servizio professionale sotto diversi aspetti.

Bene, scegliamo “deQuo – avvocato online” e clicchiamo su servizio premium (€29,90). Nel form che troviamo in alto a destra, poniamo una domanda di carattere legale. Effettuato il pagamento otterremo una risposta nel giro di 24ore lavorative. Nel nostro caso, la risposta è arrivata dopo poche ore l’invio della richiesta direttamente sul nostro indirizzo email, da parte di un avvocato che si è occupato del caso.

Il risultato ottenuto è andato oltre le più rosee aspettative. La consulenza ricevuta (3 pagine circa) ci è apparsa sin da subito completa, personalizzata, descrittiva e di facile comprensione. E’ chiaro che per intraprendere un’azione legale o per scrivere una lettera serva acquistare ulteriori crediti e servizi, ma per una consulenza iniziale, l’avvocato online è un’ottima e concreta alternativa allo studio legale tradizionale.

Ovviamente, avvocati “tradizionalisti” potrebbero non vedere di buon occhio questa naturale evoluzione digitale della loro professione. Tant’è che il testo del nuovo Codice Deontologico approvato dal Consiglio Nazionale Forense, ha in parte limitato l’utilizzo di strumenti web per la promozione dell’attività, una limitazione che ha suscitato parecchio clamore, anche se in realtà il testo colpisce avvocati e studi legali che promuovono impropriamente la propria attività attraverso i social network, twitter e facebook in primis. Staremo a vedere.

Angelo Vargiu