Col somaro a piedi nudi: Vaccaro ed il suo “no al Muos”

Il pacifista è arrivato a Niscemi completando un itinerario che lo ha portato in decine di Comuni

turi vaccaroA piedi scalzi e con lo scecco: così Turi Vaccaro, il pacifista  che ha catturato l’attenzione dei media, sta combattendo la sua personale crociata contro il Muos. Ieri l’atto finale è stato l’ingresso a Niscemi dalla Strada Provinciale 10: dopo aver toccato tantissimi comuni, ricevendo ospitalità e cibo da parte dei residenti di ogni paese, l’uomo ha quindi concluso il proprio itinerario, ma non la “battaglia delle battaglie”. Le grida di giubilo ricevute dagli attivisti che lo hanno accolto in piazza Vittorio Emanuele avranno forse spaventato un poco l’asino Calò, ma di sicuro hanno rinvigorito lo spirito idealista di Vaccaro, che promette già nuove sensazionali iniziative.