Calabria: “ora l’avvio dei lavori per la nuova SS106 nell’alto Jonio”

SS106L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”è soddisfatta per l’ennesimo “step” superato nell’ambito di un processo che, speriamo, possa portare presto non solo all’ammodernamento del 3° Megalotto ma anche e, soprattutto, dell’ammodernamento complessivo della strada Statale 106 ionica calabrese. Tuttavia, la Nostra Associazione ritiene doveroso che quanti (non sono pochi), hanno fino ad oggi hanno profuso energie importanti affinché questo risultato storico (e complesso), per la Calabria venisse raggiunto ora possano impegnarsi con assoluta determinazione ed unità al fine di ottenere l’avvio immediato dei lavori per la Nuova S.S.106. L’Associazione, invero “auspica che i cittadini dell’alto jonio e della sibaritide, le associazioni, gli imprenditori, i sindaci, i rappresentanti regionali e parlamentari calabresi possano finalmente riuscire a creare una sinergia utile e necessaria sia per ottenere, appunto, l’inizio immediato della Nuova S.S.106 tra Sibari e Roseto e sia il mantenimento di un impegno che il Governo ha assunto con i calabresi decidendo di destinare preventivamente altre risorse aggiuntive per continuare il processo di ammodernamento della restante S.S.106 che da Sibari a Reggio Calabria non può e non deve rimanere nelle condizioni in cui versa oggi. Siamo convinto che oggi il Governo attraverso l’allegato al DEF abbia fatto la sua parte ma è necessario che oggi anche la Calabria, la Calabria tutta, si determini per fare la propria parte. La Nostra Associazione garantisce con assoluta certezza che continuerà a fare la propria parte: informando i cittadini, tutelando il loro diritto alla mobilità, stimolando le istituzioni, le forze sociali, il mondo della cultura, ecc. a fare la propria parte poiché uniti e determinati si può e si deve certamente costruire un futuro migliore per una regione che oggi è il fanalino di coda dell’Europa”.