Calabria e Sicilia: ecco cosa fare a Pasquetta

Tempo brutto, perciò ecco i musei che potreste visitare tra Calabria e Sicilia

museo_reggio_calabriaLe previsioni meteo per domani non promettono bene. Spiagge e campagne sconsigliate se non possedete un’abitazione in cui fuggire dalla pioggia annunciata. Perciò per festeggiare una giornata all’insegna del divertimento e del cibo cosa fare a Pasquetta nelle nostre belle regioni? Perché non una gita culturale. Con in borsa l’ombrello, si potrebbe partecipare all’iniziativa che tiene i musei aperti anche per il Lunedì dell’angelo. Dopo il boom di presenze in tutta Italia nei musei e nei siti archeologici di tutta la penisola ecco le strutture che domani rimarranno aperte ai visitatori.

  • In Calabria: 

Cosenza, Museo Archeologico di Sibari; Crotone, Museo Archeologico Nazionale; Reggio: Museo Archeologico Nazionale.

  • In Sicilia: 

Agrigento, Museo Archeologico di Agrigento – Parco Archeologico della Valle dei Templi; Caltanissetta, Museo regionale di Caltanissetta; Catania, Teatro Antico e Odeon; Enna, Villa Romana del Casale di Piazza Armerina- Museo regionale di Aidone – Area archeologica di Morgantina – Museo Alessi di Enna; Messina, Museo regionale di Messina – Teatro Antico di Taormina – Teatro Antico di Tindari – Museo archeologico di Lipari; Palermo, Galleria regionale di Palazzo Abatellis – San Giovanni degli Eremiti – Castello della Zisa – Museo di arte moderna e contemporanea di Palazzo Belmonte Riso – Chiostro di Santa Maria La Nuova aMonreale – Museo archeologico Salinas (mostra temporanea) – Albergo delle Povere (mostra “Antichità e medioevo agli inizi del turismo moderno in Sicilia”) – Parco archeologico di Hymera; Siracusa,  Area archeologica della Neapolis – Villa del Tellaro – Area archeologica di Megara – Museo archeologico Paolo Orsi – Galleria di Palazzo Bellomo;  Trapani: Parco archeologico di Segesta – Parco archeologico di Selinunte – Museo “Lilibeo” di Marsala – Museo del Satiro di Mazara del Vallo – Museo Pepoli di Trapani.