Calabria, il campo della Croce Rossa in concomitanza dei “giochi dell’Isola di Dino”

campoCroceRossaI Giochi dell’Isola di Dino si svolgeranno il prossimo 14 giugno.
L’amministratore unico dell’Isola di Dino club, Matteo Cassiano, ha reso nota la data della manifestazione che punta ad attirare turisti e persone provenienti dal comprensorio in un periodo che ormai è definito dai più come di “bassa stagione”. Come sottolineato nei giorni scorsi, i Giochi consisteranno in una Gara di pedalò attorno all’isola più grande della Calabria. Chi la circumnavigherà nel minor tempo possibile sarà il vincitore. La Gara di pedalò sarà solo il primo punto di questa programmazione. Nei giorni scorsi sono già arrivate le prime adesioni, a partire da quella della sezione alto tirreno cosentino della Croce Rossa Italiana che, in concomitanza con i giochi dell’Isola di Dino installerà un campo sulla spiaggia Capoarena, denominato Isola di Dino. “Il Campo C.R.I. – è scritto nella comunicazione di adesione della Croce rossa – intende promuovere una Giornata di Addestramento e Formazione per i propri Volontari, ma sarà anche un’occasione per informare la popolazione sulle nostre attività”. Durante la giornata infatti, alla gara di pedalò si affiancheranno le attività dell’associazione: dall’addestramento dei volontari (tecniche e manovre di trasporto sanitario e soccorso in ambulanza, salvavita e rianimazione), al corso per il conseguimento della Patente C.R.I., al percorso dedicato ai giovani. “La logistica del Campo – continua la nota della C.R.I. – come fase di addestramento, sarà curata dalla squadra Operatori in Emergenza del Comitato Locale, che provvederà anche al montaggio di una tenda al fine di fornire alla popolazione il servizio di misurazione della Pressione Arteriosa ed informazioni sulla prevenzione riguardo a vari argomenti”. Soddisfatto l’imprenditore Matteo Cassiano che ha fortemente voluto coinvolgere i volontari della Croce Rossa Italiana: “Continua a gonfie vele l’organizzazione di un evento divertente che deve coinvolgere quante più persone possibili, dai turisti ai cittadini, agli operatori turistici del Golfo di Policastro. Oltre ad essere meta molto amata e ambita dai turisti che scelgono le nostre coste, l’Isola di Dino riveste un importante elemento identificativo regionale”. “L’adesione della Croce rossa italiana – continua Cassiano – è un elemento che arricchisce questa divertente manifestazione e la rende eclettica. È un tassello importante perché significa che le istituzioni si stanno avvicinando al progetto. Il prossimo passo riguarda il coinvolgimento della Guardia Costiera e, della Lega Navale Italiana sia la locale che quella del vicino Comune di Maratea. I Giochi dell’Isola di Dino, dunque, saranno sì una manovra di marketing territoriale caratterizzata dal divertimento, ma non mancherà la sicurezza in mare, garantita dall’adesione di queste istituzioni. La sicurezza al primo posto”. L’evento, inoltre è anteprima e parte integrante della promozione dell’area anche attraverso il Social reality Survival sull’Isola di Dino. Pertanto, saranno coinvolti oltre i concorrenti della prima edizione, anche quanti si sono mossi per le selezioni della seconda edizione, che si terrà il prossimo mese di settembre.