Benevento-Messina 1-1: sesto pareggio consecutivo per i peloritani che regalano la B alla Salernitana

Il Messina pareggia anche a Benevento: sesto “x” consecutivo per i siciliani

Aversa-Messina (7) NigroSesto pareggio consecutivo per il Messina di Nello di Costanzo, che nelle ultime 14 partite non ha mai vinto (7 sconfitte e 7 pareggi) ma ha comunque raccolto quei punti che bastano per assicurarsi di poter disputare i playout probabilmente anche con il vantaggio del fattore campo (in casa al ritorno). Pareggiando oggi sul campo della vice capolista Benevento grazie a un gol di Elio Nigro al 70° (per lui terza rete stagionale), dopo il vantaggio di Eusepi al 27°, il Messina ha di fatto consentito alla Salernitana di festeggiare con tre giornate d’anticipo il ritorno in serie B e di farlo in casa, all’Arechi, gremito da 20.000 spettatori per l’occasione.

Domenica prossima al San Filippo (ore 15:00) arriva proprio la Salernitana per un Messina che quindi potrebbe vincere agevolmente, ma alla Paganese basta fare un punto nelle ultime due partite (Paganese-Martina Franca e Foggia-Paganese) per salvarsi ed evitare i playout, visto il vantaggio negli scontri diretti con il Messina. Ecco perchè i peloritani hanno già la testa agli spareggi. Nell’ultima giornata di campionato, il Messina andrà a casa del disastrato Savoia, a Torre Annunziata. Vincere domenica con la Salernitana, per i biancoscudati potrebbe significare addirittura poter decidere all’ultima giornata contro chi fare i playout, se proprio con il Savoia o con la Reggina che in base alla decisione della Corte d’Appello del Tribunale Federale Nazionale potrebbe ritrovarsi a 90 minuti dalla fine del campionato ancora in corsa per acciuffare gli spareggi nonostante il modo clamoroso con cui ha buttato via tre punti oggi a Foggia.