Basket A2 Silver: Viola-Piacenza, le pagelle di StrettoWeb

Importante partita collettiva per gli uomini di Benedetto, tutti sopra la sufficienza

Viola 1La Viola continua la marcia playoff e dopo il successo contro Piacenza aumentano le possibilità di qualificazione. La partita poteva essere sottovalutata contro una squadra ultima in classifica ma che può contare su buone individualità, merito di coach Benedetto che ha preparato bene la partita. Adesso serve continuità, la trasferta di Chieti chiarirà le possibilità di accesso ai playoff. Poi si tornerà al PalaCalafiore contro Ravenna, match che potrebbe valere una stagione.

Ecco le pagelle:

ROSSI VOTO 7,5: Fa girare bene la squadra, si sblocca subito da tre poi la sua partita è in continuo crescendo. Più che positivo.

DELOACH VOTO 9: E’ in giornata super, insieme a Rush è il migliore. Fa della velocità e dell’atletismo il suo punto di forza. Finalmente costante per tutto il match. Devastante.

RUSH VOTO 7: La solita partita tutta classe di uno dei più talentuosi di tutta la categoria. La schiacciata del secondo quarto vale il prezzo del biglietto.

AMMANNATO VOTO 7: In fase realizzativa è presente ma soffre un po’ troppo la fisicità di Infante. Il capitano dimostra sempre aggressività

REZZANO VOTO 6,5: Non inizia bene, nei primi due quarti non risulta all’altezza. Nelle ultime partite sembra sottotono. Deve ritrovare la migliore forma.

SPISSU VOTO 6: Sbaglia molto nei primi due quarti, non è nella sua migliore giornata. Può migliorare, ha le potenzialità per farlo

CASINI VOTO 6,5: Ci si aspetta sempre qualcosa in più, la mano non è ‘calda’ come al solito. Gioca pochi minuti.

AZZARO VOTO  6: Subisce uno sfondo importantissimi nei minuti caldi del match.

LUPUSOR Sv. Pochi minuti per lui.

BENEDETTO VOTO 7,5: La partita poteva essere sottovalutata, la squadra ha sofferto e non è sembrata nella sua migliore giornata, l’importante era vincere e la Viola ha raggiunto l’obiettivo.